Mille Miglia 2013: al via tra storia e mito

La 31° edizione della corsa più bella del mondo torna dal 16 al 19 maggio 2013 lungo 1600 km di strada in alcune delle regioni italiane più belle.

Mille Miglia 2012: da Ferrara a Roma

Altre foto »

La Mille Miglia, la corsa più bella del mondo, torna nella sua 31esima edizione (dal 16 al 19 maggio 2013) lungo 1600 km di strada in alcune delle regioni italiane più affascinanti, per un itinerario tra Brescia, Ferrara, Roma e ritorno.

Le Case automobilistiche (76 in totale per 31 Paesi rappresentati) schierano per l'occasione alcune delle vetture più prestigiose: per Mercedes-Benz figurano la SSK e la 300 SLR (che stabilì il record assoluto con Stirling Moss nel 1955); per Bmw otto esemplari, tra i quali la 328 Coupé Touring con cui il Barone Fritz Huschke von Hanstein vinse la MM 1940 e la 328 Spider con cui Adolf Brudes giunse terzo; tra le Jaguar in arrivo da Coventry tre C-Type, con un esemplare che ha disputato la Mille Miglia del 1952, ed una D Type. Da segnalare anche, tra le iscrizioni dei privati, un'Alfa Romeo 6C 2300 Pescara appartenuta a Benito Mussolini, che disputò la Mille Miglia del 1936 guidata da Ercole Boratto, l'autista del duce.

>> Guarda le immagini della Mille Miglia 2012

«La Mille Miglia è un patrimonio di storia e tradizione che l'Italia sfoggia nel mondo», dichiara il presidente dell'Aci Angelo Sticchi Damiani, «il meglio del meglio su quattro ruote. Se i veicoli storici rappresentano un museo diffuso sul territorio, la Mille Miglia è il palcoscenico che punta i riflettori sull'arte dei motori».

Tra le novità del 2013 il numero di vetture ai nastri di partenza: «Allo scopo di ampliare il valore storico di un parco vetture che nessun evento per auto d'epoca può vantare, abbiamo deciso di accettare, oltre alle 375 abitualmente al via, altri 35 esemplari, per un totale di 410 vetture, una cifra record», spiega il presidente di 1000Miglia Srl Roberto Gaburri. I modelli rispondono alle caratteristiche della competizione ma, per vari motivi, non hanno partecipato negli anni canonici: prenderanno il via in una Lista Speciale e non verrà loro assegnato il coefficiente di merito, in modo che la vittoria rimanga riservata ai modelli protagonisti della corsa dal 1927 al 1957 come da regolamento.

Attenzione anche alla solidarietà e alla legalità: «un'auto sequestrata alla criminalità organizzata parteciperà simbolicamente alla manifestazione e sarà esposta a Brescia e a Roma come testimonianza della lotta costante contro le mafie. Quest'anno, inoltre, per la prima volta nella storia della Mille Miglia, sarà al primo posto la sicurezza personale dei piloti», ha detto il Commissario Straordinario dell'Aci di Brescia, Matteo Piantedosi. La 31esima rievocazione storica della Mille Miglia vuole poi con il suo passaggio rendere omaggio ai Comuni dell'Emilia Romagna colpiti dal terremoto nella notte tra il 19 e il 20 maggio 2012, proprio poche ore dopo l'arrivo della corsa a Reggio Emilia.

La Mille Miglia 2013 si sviluppa tra sociale, storia e glamour: volti noti tra i piloti, da David Coulthard per la Mercedes-Benz, vincitore di tredici GP di Formula, al noto golfista scozzese Colin Montgomerie su una Bmw 328; dall'attore tre volte premio Oscar Daniel Day Lewis alla guida di una Jaguar del 1953 al super modello britannico David Gandy, sempre su una Jaguar ma del 1950.

Se vuoi aggiornamenti su MILLE MIGLIA 2013: AL VIA TRA STORIA E MITO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Eleonora D'Uffizi | 02 maggio 2013

Vedi anche

Il Motor Show 2016 racconta 90 anni di Mille Miglia

Il Motor Show 2016 racconta 90 anni di Mille Miglia

A Bologna Fiere in esposizione sei vetture che presero parte alla "Freccia Rossa": anteprima della mostra che si inaugurerà il 26 marzo a Brescia.

Gruppo PSA: uno sguardo al passato per tracciare il futuro

Gruppo PSA: uno sguardo al passato per tracciare il futuro

Percorriamo la storia del Gruppo francese attraverso i suoi modelli storici e l’attenzione per l’Heritage.

Smart: 300 miglia per arrivare al Motor Show

Smart: 300 miglia per arrivare al Motor Show

Attraverso le strade della Mille Miglia al volante della Fortwo Turbo Twinamic