Lamborghini Asterion LPI910-4, protagonista a Villa D’Este

La prima concept ibrida firmata dalla Casa del Toro è candidata al Design Award per Concept Cars e Prototipi.

Lamborghini Asterion LPI910-4 Concept: immagini ufficiali

Altre foto »

Lamborghini parteciperà al Concorso d'Eleganza di Villa d'Este, la prestigiosa kermesse per auto d'epoca  che si terrà il 23 maggio nella cornice del parco del Grand Hotel Villa d'Este e il 24 maggio a Villa Erba, nel paese di  Cernobbio sul Lago di Como. La Casa del Toro sarà una delle protagoniste dell'evento con la nuova Asterion LPI910-4, innovativo ed affascinante prototipo presentato in occasione del Salone di Parigi e caratterizzato da una sofisticata meccanica ibrida plug-in, una vera e propria novità per il Costruttore italiano.

L'Asterion risulta candidata al Design Award per Concept Cars e Prototipi: si tratta di un premio speciale introdotto appositamente dall'organizzazione dell'evento con lo scopo di creare un filo conduttore tra le indimenticabili auto d'epoca e quelle del futuro. La sportiva della Casa di Sant'Agata bolognese sarà accompagnata da Filippo Perini, Responsabile del Centro Stile della Casa e padre del design di questa affascinante concept-car. Nonostante la potenza sia paragonabile ad una hypercar, la Asterion sfoggia un corpo vettura da Gran Turismo con le sedute per pilota  e passeggero posizionate più in alto rispetto agli altri modelli della Casa, in modo da offrire una soluzione più comoda, magari per una lunga "cavalcata" in autostrada. L'abitacolo risulta particolarmente lussuoso e tecnologico, con i rivestimenti in pelle che impreziosiscono sedili e plancia, mentre tramite l'uso di un apposito tablet è possibile controllare numerose funzioni, come ad esempio quelle relative alla climatizzazione.

La sportiva italiana porta in dote le ultime tecnologie Lamborghini studiate per abbattere in modo significativo le emissioni di CO2 , senza sacrificare le prestazioni che rimangono a dir poco superlative. Lo schema Ibrido della vettura abbina il V10 FSI da 5.2 litri montato centralmente con ben tre unità alimentate dall'energia elettrica. La potenza totale espressa raggiunge il picco di 910 CV,  più che sufficienti secondo la Casa del Toro  a far scattare la vettura da 0 a 100 km/h in 3 secondi netti, mentre la velocità di punta risulta di 320 km/h.  La supercar emiliana scarica l'enorme potenza sulla trazione integrale tramite l'uso della trasmissione automatica doppia frizione DSG a sette marce, presa in prestito dalla  Huracan. Nonostante le prestazioni entusiasmanti offerte, la Asterion dichiara un emissione di sostanze nocive nel ciclo medio di appena 98g/km di CO2, inoltre la vettura può sfruttare la sola modalità elettrica percorrendo un massimo di 50 km.  

 

 

Se vuoi aggiornamenti su LAMBORGHINI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 19 maggio 2015

Altro su Lamborghini

Lamborghini Huracán Performante: a Ginevra dopo il record
Anteprime

Lamborghini Huracán Performante: a Ginevra dopo il record

Dopo aver conquistato il record tra i cordoli del Nurburgring, la Lamborghini Huracán Performante svela tutti i suoi dettagli a Ginevra.

Lamborghini Huracán Performante: è record al Nürburgring
Curiosità

Lamborghini Huracán Performante: è record al Nürburgring

Ancora completamente camuffata, la Lamborghini Huracán Performante è riuscita a compiere il giro record tra i cordoli del Nurburgring in 6:52.01.

Lamborghini Huracan O.CT800 Supercharged by O.CT Tuning
Tuning

Lamborghini Huracan O.CT800 Supercharged by O.CT Tuning

Una personalizzazione "selvaggia" per la Huracan LP610-4 Spyder: 810 CV di potenza massima, da 0 a 100 km/h in 2"7 e 325 km/h di velocità massima.