My Special Car 2012: decolla la fiera del tuning

Con tre case ufficiali, un rally e tanti partecipanti, l’edizione 2012 è stata un successo.

My Special Car 2012: decolla la fiera del tuning

di Valerio Verdone

02 aprile 2012

Con tre case ufficiali, un rally e tanti partecipanti, l’edizione 2012 è stata un successo.

La decima edizione del My Special Car Show chiude con un grande successo di pubblico che, possiamo testimoniarvelo, è aumentato a vista d’occhio.

Giovani, appassionati e curiosi si sono ritrovati nei padiglioni della fiera del tuning per scoprire i segreti del sound più estremo, delle elaborazioni più complesse e per conoscere da vicino il mondo delle corse e del drifting.

Non sono mancate le bellezze locali grazie alle selezioni regionali per il concorso di Miss Italia che hanno visto assegnare la fascia di Miss My Special Car Show 2012.

In tutto sono stati 186 i club provenienti da tutta Italia e dall’estero, 35 i team che hanno allestito il parco assistenza del RallyRonde e oltre 2.500 le auto speciali esposte.

Numeri importanti come le oltre 250 premiazioni riservate ai partecipanti a My Special Club. Un segnale inequivocabile che il tuning è più vivo che mai e che in Italia accomuna un numero sempre crescente di appassionati.

Ma la manifestazione organizzata da GL events Italia quest’anno ha visto la partecipazione di tre marchi ufficiali come Abarth, Mini e Peugeot che hanno consolidato l’impegno dei costruttori verso un evento che è decisamente in crescita. Una presenza che testimonia la validità di questo progetto e che ne presuppone un’ulteriore evoluzione per gli anni futuri.

Infine, in questa edizione celebrativa, la decima, lo spettacolo è stato alimentato anche dal RallyRonde che ospitava in fiera il suo cuore organizzativo e che ha visto come trionfatore Franco Uzzeni su Subaru Impreza WRC.

Insomma, il ruggito dei motori si è sentito forte a Rimini e la sua eco ci farà compagnia fino alla prossima edizione.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...