Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse a Ginevra

Nasce la roadster più veloce del mondo, spinta da 1200 cv per correre con il vento tra i capelli a più di 400 Km/ora.

Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse 2012

Altre foto »

Sull'onda del successo riscontrato dalla Veyron 16.4 Super Sport, l'auto di serie più veloce al mondo, in Bugatti hanno deciso di realizzare anche la versione a tetto aperto creando così la roadster più veloce al mondo: la Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse, presentata ufficialmente allo stand Bugatti del Salone di Ginevra.

La Veyron Grand Sport Vitesse si basa sul telaio della Grand Sport che è stato rivisto e rinforzato per poter gestire la potenza mostruosa di 1200 cv erogata dal 16 cilindri di 7.9 litri dotato di 4 nuovi e più grossi turbocompressori. Nuovi anche gli ammortizzatori a risposta rapida, derivati dalle competizioni, che hanno consentito di migliorare il bilanciamento dall'auto, rendendo praticamente impercettibile il beccheggio durante le accelerazioni e le frenate. Sono stati adottati anche nuovi cerchi da 20 pollici con pneumatici ad alte prestazioni che, in collaborazione con la trazione integrale e un raffinato sistema ESP, consentono di sopportare accelerazioni laterali fino a 1.4 G. L'impianto frenante è stato completamente rivisto per permettere di fermare sempre in sicurezza la Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse.

Anche la linea è stata modificata, rispetto alla Veyron Grand Sport, adottando numerosi particolari aerodinamici derivati dalla Super Sport come le due grandi prese d'aria anteriori divise da una barra centrale o lo spoiler anteriore ridisegnato ispirandosi agli splitter utilizzati nelle competizioni. Anche il posteriore presenta particolari in comune con la Super Sport ed è caratterizzato da un doppio diffusore e dal grosso scarico centrale.

Ma la Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse non è stata pensata solo in funzione della velocità pura. Gli interni sono realizzati con cura particolare ed è stato fatto uso abbondante di materiali leggeri e dal look sportivo (un esempio è la consolle centrale realizzata totalmente in fibra di carbonio) mentre i sedili sono rivestiti in pelle bicolore lavorata a mano. Inoltre un nuovo spoiler sul tetto contribuisce a ridurre il rumore e il ritorno dell'aria nell'abitacolo e, unito al frangivento asportabile, consente di viaggiare in assoluto relax fino a quasi i 200 Km/ora.

Un'ultima particolarità che rende esclusiva, se non unica, la Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse oltre alle prestazioni è il prezzo: si parte infatti da una base di 1.75 milioni di euro per il modello con la carrozzeria dipinta in grigio scuro "Jet Grey" per arrivare a 1.91 milioni di euro per la carrozzeria in carbonio bicolore.

Se vuoi aggiornamenti su BUGATTI VEYRON GRAND SPORT VITESSE A GINEVRA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Stefano Fossati | 06 marzo 2012

Vedi anche

Touring Superleggera: l’arte del restauro a Rétromobile 2017

Touring a Rétromobile 2017

Un’Alfa Romeo Giulia GTC del 1965 e una Ferrari 330 GTC del 1968 in fase di restauro allo stand Touring della kermesse parigina.

Citroen: le imperdibili di Retromobile 2017

Citroen: le imperdibili di Retromobile 2017

Dalla Scarabéè d’Or alla Traction Avant Commerciale, tutte le novità Citroen alla rassegna parigina di veicoli storici.

Automotoretrò e Automotoracing: al via la 35esima edizione

Automotoretrò al via a Torino

Fino a domenica, tre giorni di auto e moto, veicoli storici, motorsport, mostre mercato, spazi espositivi, esibizioni e sfide a colpi di cronometro.