Smart cdi teen: la prova a Firenze

Con le sue dimensioni e il piccolo turbodiesel da 799 cm3 la Smart cdi teen è agile ed ha grande autonomia.

Smart cdi teen: la prova a Firenze

Altre foto »

Partirtita come una scommessa, la Smart si è rivelata un successo mondiale e lo testimoniano le cifre: oltre 1,5 milioni di esemplari prodotti dal 1998 e 101.000 vetture vendute nel 2011 di cui oltre 24.000 solo in Italia. Come si può immaginare, sono le metropoli il territorio ideale dal quale arrivano il maggior numero di ordini; un dato su tutti, quello di Roma, dove dal 1998 sono state vendute 100.000 Smart, è altamente significativo.

Pensata per i neopatentati

Particolarmente apprezzate nel nostro paese le serie speciali che hanno un favorevole rapporto prezzo/dotazioni, una maggior esclusività e conservano meglio il valore nel tempo. Così, fedele alla tradizione, che vede l'Italia il mercato su quale approdano la maggior parte delle Smart speciali, la Casa tedesca ha pensato di lanciare sul mercato la Smart cdi teen, dedicata ai giovani compresi in una fascia d'età da 18 a 25 anni che, oltre alle doti di praticità di tutte le Smart, sono alla ricerca di un'auto che rappresenti il life style, e si appagante sia dal punto di vista estetico che nelle dotazioni.

Infatti, la sua livrea è caratterizzata dal look total black annovera sia i pannelli della carrozzeria che la cellula di sicurezza. Inoltre, troviamo i cerchi da 15 pollici firmati Brabus disponibili anche nella finitura opaca e il navigatore Pioneer integrato. Tutti optional garantiscono un vantaggio d'acquisto per il cliente di 2.700 euro a fronte di un prezzo d'acquisto di 11.900 euro. Come ogni serie limitata però, la disponibilità è ridotta, e sono solamente 299 le Smart cdi teen disponibili. Noi ne abbiamo guidata una nel centro di Firenze in occasione del lancio verificandone le doti di praticità e di maneggevolezza.

La Smart cdi teen per le vie di Firenze

Il nostro test inizia nei pressi di Ponte Vecchio, tra gioiellieri che fanno affari d'oro e turisti che scattano foto a ripetizione, carichiamo il bagaglio e apprezziamo lo spazio disponibile che ci consente di posizionare agevolmente un paio di valige e uno zaino, poi saliamo al volante e impostiamo il navigatore Pioneer per muoverci nel centro storico, accendiamo il piccolo motore da 799 cm3 con la chiave sul tunnel centrale e partiamo spinti dai suoi 54 CV. Tra le vie del centro guidarla è un gioco da ragazzi visto la sua lunghezza di appena 2,69 metri, e scopriamo che è un'auto ideale per i neopatentati visto che rispetta tutti i limiti imposti dall'articolo 117 del codice della strada.

Svolta a destra, a sinistra, la Smart non fa una piega, dribbla ciclisti contromano e pedoni distratti e in un lampo passa attraverso pertugi in cui un'altra auto non penserebbe neppure d'infilarsi, la spinta è buona visto il peso ridotto dell'auto, e non fatichiamo a credere che, se non fosse limitata dall'elettronica, la velocità massima supererebbe agevolmente i 135 km/h. Il cambio è a portata di mano, tanto che lo si potrebbe trovare ad occhi chiusi, e sfrutta la dinamica sequenziale per salire e scendere di rapporto. Nonostante i cerchi in lega, l'assorbimento delle sospensioni è più che dignitoso e le pietre del centro storico non l'impensieriscono.

Mentre sfiliamo tra le meraviglie fiorentine, non possiamo fare a meno di pensare che questi chilometri sono una piccola parte di quelli percorribili con un pieno visto che la piccola in questione è capace di coprire una distanza di 100 km con appena 3,3 litri di gasolio. Inoltre, viaggiamo rispettando l'ambiente, se consideriamo il valore di emissioni di Co2 della Smart cdi di appena 86 g/km. Arriviamo alla stazione di Santa Maria Novella dove termina il nostro itinerario per usufruire dell'ultimo, ma non meno importante vantaggio di questa vettura, la capacità di trovare parcheggio in un fazzoletto, e scendiamo consapevoli che in città, a parte lo scooter e la bicicletta, non c'è mezzo migliore per muoversi con agilità e personalità.

Tante novità al Salone di Ginevra

Nell'occasione della presentazione di questa serie speciale, Smart ha acceso i riflettori sulla versione 3.0 che arriverà a Ginevra e rappresenta una sorta d'evoluzione della piccola tedesca anche sul piano multimediale. Infatti, oltre agli immancabili cambiamenti estetici interni ed esterni, che comunque non ne sconvolgono il carattere e la linea, e alle nuove livree, troviamo il Drive Kit per l'i-Phone e la possibilità di accedere anche alle web radio. Il tutto per sottolineare la vicinanza di Smart alla tecnologia di consumo e offrire nuovi contenuti multimediali in totale sicurezza.

Ma non è tutto, tra le novità più attese troviamo anche la terza generazione della Smart elettrica, attesa per giugno ad un costo di 19.900 euro + iva o a 15.900 + iva, a cui bisogna aggiungere 54 euro di canone mensile per il noleggio della batteria. Rispetto alla versione attuale la potenza cresce fino a 73 CV, l'accelerazione 0-100 km/h si dimezza e la batteria agli ioni di litio, prodotta ora da Mercedes e garantita 10 anni, si ricarica in sole 6 ore dalle colonnine e in 8 ore da casa. Il tutto si unisce alla praticità della auto elettrica che consente di non pagare il bollo per 5 anni e di avere costi dimezzati per l'assicurazione. Inoltre, a Roma con l'auto elettrica non si paga l'accesso alla ZTL, si può parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu e attraversare liberamente le corsie preferenziali.

Se vuoi aggiornamenti su SMART FORTWO COUPÈ inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 17 febbraio 2012

Altro su smart fortwo coupè

Smart: 300 miglia per arrivare al Motor Show
Eventi

Smart: 300 miglia per arrivare al Motor Show

Attraverso le strade della Mille Miglia al volante della Fortwo Turbo Twinamic

Smart ForFood: l’auto incontra la cucina di Davide Oldani
Concept

Smart ForFood: l’auto incontra la cucina di Davide Oldani

Un esemplare unico per il Motor Show di Bologna per cucinare su 4 ruote.

Smart Fortwo per la Polizia di New York
Curiosità

Smart Fortwo per la Polizia di New York

La Polizia di New York ha scelto la Smart Fortwo per integrare il proprio parco veicoli in dotazione agli agenti in servizio.