Club Italia Cup 2011 a Balocco

Sul circuito di Balocco si è svolta la 17^ edizione della Club Italia Cup, evento clou della stagione firmata dall’omonimo ed esclusivo sodalizio

Club Italia Cup 2011 a Balocco

di Luca Gastaldi

18 ottobre 2011

Sul circuito di Balocco si è svolta la 17^ edizione della Club Italia Cup, evento clou della stagione firmata dall’omonimo ed esclusivo sodalizio

Sabato 15 ottobre, il circuito prove del Fiat Group a Balocco ha ospitato la 17^ edizione della Club Italia Cup, primo Memorial Gino Macaluso, in onore del presidente dell’importante sodalizio scomparso prematuramente un anno fa.

Il Club Italia è una delle associazioni italiane più esclusive riservate agli appassionati collezionisti di vetture storiche di marche nazionali. Un club a numero chiuso, che per statuto può accogliere solamente 60 soci. Questi, sin dagli anni Novanta, si ritrovano per l’appuntamento clou della stagione sul circuito di Balocco dove si disputano le sfide a suon di cronometri.

Suddivisi in squadre – ognuna identificata con il nome di un celebre pilota automobilistico, da Giuseppe Campari ad Achille Varzi, da Tazio Nuvolari a Nino Farina – i soci che partecipano alla Club Italia Cup si confrontano in prove di regolarità, slalom e velocità pura. Quest’anno, in più, si è potuto assistere ad un inedito match play Italia-Principato di Monaco, grazie alla presenza di equipaggi monegaschi invitati in seguito al gemellaggio del Club Italia con l’Historique Automobile Monaco.

Migliore tra i regolaristi è stato Carlo Tura su Alfa Romeo Spider del 1966. Al secondo posto Giorgio Marsiaj su Ferrari 512 BB del 1981. Terzo Stefano Ricci su Lancia Aurelia B20 GT del 1953. Il biellese Federico Buratti, su una splendida monoposto Maserati 6CM del 1936, si è imposto nello slalom. L’Italia, infine, ha battuto 8 a 3 il Principato di Monaco negli scontri diretti tra i gentlemen driver delle due nazioni. Il vincitore della velocità e la classifica a squadre verranno svelati e premiati solamente alla cerimonia di fine anno del Club Italia.

Al di là degli aspetti agonistici, a Balocco si sono potute ammirare automobili di grande valore, storico e sportivo. Lancia Stratos ex ufficiali, Lamborghini 350 GT e Miura, Ferrari 250 GT, De Tomaso Vallelunga, Alfa Romeo Giulia GTA, Lancia Aurelia B24 e molte altre da perderci gli occhi.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...