Volvo S60L T6 Twin Engine: ibrida per la Cina

Volvo ha annunciato l’imminente avvio della commercializzazione in Cina della berlina ibrida S60L T6 Twin Engine.

Volvo S60L T6 Twin Engine: ibrida per la Cina

Tutto su: Volvo S60

di Giuseppe Cutrone

17 aprile 2015

Volvo ha annunciato l’imminente avvio della commercializzazione in Cina della berlina ibrida S60L T6 Twin Engine.

Volvo porterà al debutto al Salone di Shanghai 2015 la nuova Volvo S60L T6 Twin Engine, vettura ibrida prodotta in Cina con cui il costruttore intende ritagliarsi un proprio spazio sul grosso mercato orientale. 

La Volvo S60L T6 Twin Engine è una media di lusso che punta sul motore benzina quattro cilindri di 2 litri con tecnologia Drive-E. Un’unità nasce nello stabilimento di Chengdu ed è abbinata a un motore elettrico da 50 kW alimentato da un pacco batterie al litio da 11,2 kWh. 

Gli ingegneri Volvo hanno sistemato sull’asse anteriore e questo, quando i due motori lavorano in sinergia, porta la vettura a sfruttare la trazione integrale. I due propulsori combinati assicurano inoltre una potenza di 306 cavalli e una coppia di 350+200 Nm, con emissioni di CO2 dichiarate di 49 grammi per chilometro che scendono ovviamente a zero se si opta per la modalità Pure (una delle tre disponibili insieme a Power e Hybrid), ovvero con funzionamento completamente elettrico per una percorrenza massima di appena 53 chilometri. 

Il debutto sul mercato cinese della Volvo S60L T6 Twin Engine è previsto per il 22 aprile, alcuni giorni dopo la presentazione ufficiale.