Dalla Toscana ecco l'auto a idrogeno

L'università di Pisa sta testando un veicolo a idrogeno che potrebbe entrare in produzione nel 2012.

La mobilità a idrogeno muove i primi passi in Toscana in seguito a un finanziamento regionale di 5 milioni di Euro concesso 3 anni fa all'Università di Pisa, nell'ambito del progetto "H2 filiera idrogeno" Da settembre, infatti, sarà realizzato un prototipo di veicolo commerciale  su basa Piaggio Porter. Il motore di questo nuovo mezzo è sostanzialmente già stato creato e ingegneri e tecnici sono al lavoro per testarlo in attesa di montarlo sotto al cofano.

"Il mio augurio è che a partire dal 2012 almeno un'auto a idrogeno entri nella flotta delle auto di servizio della regione Toscana" ha detto il vicepresidente regionale Stella Targetti. "Spero il anche che altre amministrazioni pubbliche ne adottino qualcuna, non solo per fatto che sono ecocompatibili ma anche per la ricaduta positiva sull'occupazione in Toscana".

L'Università di Pisa, in collaborazione con la Scuola Superiore Sant'Anna, ha lavorato in due principali direzioni: da un lato verso la creazione di veicoli con motori che utilizzino l'idrogeno come combustibile; dall'altro su veicoli elettrici alimentati con celle a combustibile che utilizzano idrogeno per produrre energia elettrica e quindi permettano il movimento dell'auto.

Se vuoi aggiornamenti su DALLA TOSCANA ECCO L'AUTO A IDROGENO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 30 giugno 2011

Vedi anche

Citroen E-Berlingo Multispace, tanto spazio a zero emissioni

Citroen E-Berlingo Multispace, tanto spazio a zero emissioni

La famiglia dei veicolo elettrici della Casa francese si arricchisce con il debutto del versatile Citroen E-Berlingo Multispace.

Pininfarina H600: debutterà entro il 2020

Pininfarina H600

La collaborazione tra Pininfarina e il Gruppo asiatico prevede lo sviluppo in serie della "alto di gamma" H600 e di nuovi modelli, tutti elettrici.

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Concreti incentivi e una favorevole distribuzione dei centri abitati: così la Norvegia è in testa in Europa per vendite di auto elettriche ed ibride.