Volvo C30 elettrica, la ricarica è senza fili

La casa svedese parteciperà al progetto Continuous Electric Drive per sperimentare la ricarica delle batterie in modalità wireless.

Volvo C30 elettrica, la ricarica è senza fili

di Lorenzo Stracquadanio

19 maggio 2011

La casa svedese parteciperà al progetto Continuous Electric Drive per sperimentare la ricarica delle batterie in modalità wireless.

Volvo ha annunciato di voler partecipare con la sua C30 Electric a un progetto sperimentale chiamato Continuous Electric Drive che sarà realizzato da alcuni esperti del Flanders’ Drive, un team belga composto da ingegneri specializzati nello sviluppo di soluzioni innovative dedicate al mondo delle 4 ruote.

Nello specifico Volvo metterà a disposizione una C30 Electric che verrà modificata dai tecnici per ricevere ricariche senza fili sull’unità preposta: una batteria di 24 KwH che secondo le stime dovrebbe ricaricarsi completamente in circa 100 minuti. “L’obiettivo del progetto – spiega Johan Konnberg, project manager della divisione veicoli speciali di Volvo – è rendere più conveniente possibile avere una vettura ad alimentazione elettrica”.

L’idea funziona in questo modo. Nel procedimento di ricarica di tipo induttivo viene piazzata sotto l’asfalto una placca composta da una bobina che genera il campo magnetico. Quando la vettura viene parcheggiata sopra questa placca, l’energia viene trasferita senza contatto fisico ai pick-up della vettura. L’energia in questione è trasmessa in corrente alternata (AC) e viene poi convertita dalla vettura stessa per essere assorbita in tempo reale dal pacco batterie.

Il progetto punta a dimostrare per una gamma di veicoli elettrici quali tram, bus e vetture l’efficacia di trasferimenti di grandi quantità di energia in modalità statica e dinamica, le capacità tecniche dei veicoli di ricaricarsi in tutte le condizioni tipiche dell’ambiente urbano, la piena compatibilità del sistema con le norme di sicurezza in termini di standard elettromagnetici.