Citroen C-Zero: consegnato il primo esemplare nel Triveneto

Un’azienda di Treviso (la Texa) ha ricevuto la prima Citroen C-Zero del Triveneto.

Citroen C-Zero: consegnato il primo esemplare nel Triveneto

di Andrea Barbieri Carones

12 maggio 2011

Un’azienda di Treviso (la Texa) ha ricevuto la prima Citroen C-Zero del Triveneto.

Le auto elettriche arrivano timidamente in Italia: un’azienda vicino a Treviso, la Texa, ha ricevuto la prima Citroen C-Zero venduta nel Triveneto e una delle prime in Italia a riprova che le emissioni zero iniziano a “elettrizzare” i consumatori.

Il presidente di questa che è una società che crea sistemi di autodiagnosi per il mondo dell’auto, Bruno Vianello, ha sottolineato il fatto che la scelta della C-Zero è arrivata perché “rappresenta la capostipite di una generazione di veicoli che arriveranno sul mercato nei prossimi anni, sia per quanto riguarda le loro dimensioni sia per la loro tipologia”. Insomma: c’è molta fiducia nel fatto che le emissioni zero prenderanno piede. “Ne studieremo il comportamento e il funzionamento, per avvicinare i nostri sistemi di autodiagnosi alle esigenze di un concetto di mobilità che non ha precedenti nella storia dell’auto.”

“La C-Zero – afferma Guido Montanari, direttore vendite Citroen Italia – è una city-car vera e propria: ha un discreto bagagliaio, ha quattro posti e ha tutto quello che può servire per muoversi in città e anche nel circondario, visto che ha una autonomia di 140 km“.