Land Rover: una Defender elettrica per eco-safari

Sviluppata dalla Axeon è spinta da un propulsore elettrico da 75 CV ed è l’ideale per safari silenziosi ed ecocompatibili.

Land Rover: una Defender elettrica per eco-safari

Tutto su: Land Rover Defender

di Valerio Verdone

11 maggio 2011

Sviluppata dalla Axeon è spinta da un propulsore elettrico da 75 CV ed è l’ideale per safari silenziosi ed ecocompatibili.

Per muoversi con circospezione tra gli animali della savana e portare a buon fine un safari che si rispetti ci vuole un mezzo robusto, in grado di muoversi nei terreni accidentati e molto, molto silenzioso. Per questo la Axeon, una società specializzata nella produzione di energia elettrica, ha realizzato una Land Rover Defender elettrica pensata per le riserve naturali africane.

Questa vettura equipaggiata con un motore da 75 CV raffreddato ad aria e capace di esprimere una coppia di 330 Nm, presenta anche una ricarica rigenerativa che durante la frenata fornisce circa 10 Kw di potenza.

Il pacco batterie al litio permette alla Defender elettrica di viaggiare per circa 80 km e conservare una riserva di autonomia di circa 20 km, ma è consigliabile fare bene i conti durante le escursioni per scongiurare l’eventualità di ritrovarsi senza energia elettrica nel bel mezzo della savana tra leoni e altri famelici animali…

Esteticamente questa versione caratteristica del fuoristrada inglese presenta una copertura rialzata per proteggere i passeggeri dalla pioggia, il cassone riempito di sedili ed ha una poltrona sistemata all’estremità sinistra del paraurti anteriore per la vedetta di turno.