Hyundai Elantra LPI Hybrid

Hyundai presenta al salone di Seoul il primo veicolo ibrido-elettrico alimentato a GPL: la Hyundai Elantra LPI Hybrid

Hyundai Elantra LPI

Altre foto »

Al Motor Show di Seoul, Hyundai ha presentato la sua proposta nel panorama dei veicoli ibridi accoppiando un motore 1.6 litri della serie Gamma alimentato a GPL con un propulsore elettrico sulla Hyundai Elantra LPI Hybrid. Lo schema in sè non è rivoluzionario, ma unisce il basso impatto ambientale dell'alimentazione a gas con i vantaggi della tecnologia ibrida, portando le emissioni di anidride carbonica a soli 102 g/km con una riduzione del 90% rispetto ad un'analoga motorizzazione a benzina.

Il motore elettrico, un sincrono a magneti permanenti, per natura vanta un'efficienza di funzionamento molto elevata che può arrivare fino al 95% e grazie alla coppia massima di 125 Nm, erogata a bassissimi regimi, aiuta il motore termico durante le fasi di forti accelerazione. Ciò ha permesso ai progettisti di sviluppare un motore termico votato all'economia di esercizio e spiega l'adozione dell'alimentazione a GPL e del funzionamento con ciclo Atkinson: in questo modo i consumi dichiarati dal costruttore coreano scendono fino a 4,7 litri per 100 km, un risultato notevole soprattutto se confrontato con i 7,8 litri per 100 km consumati mediamente dalla Elantra berlina standard.

Il ciclo Atkinson è ottenuto utilizzando opportunamente un variatore di fase continuo sulle valvole di aspirazione e la valvola a farfalla a controllo elettronico: in particolari condizioni di funzionamento, la valvola di aspirazione risulta aperta anche nelle prime fasi della compressione, in questo modo il rapporto di compressione reale risulta inferiore al rapporto di espansione, migliorando l'efficienza del propulsore. Con questo ciclo i gas hanno più "spazio" per espandersi e quindi possono trasferire un quantitativo maggiore di energia al pistone. Il trasferimento totale di energia si otterrebbe con gas di scarico alle stesse condizioni di pressione e temperatura dell'ambiente, ma nella pratica si è sempre molto lontani da questa condizione e ciò spiega la scarsa efficienza dei normali motori a combustione interna.

Come in tutte le applicazioni ibride, il motore elettrico ha anche funzione di generatore e recupera parte dell'energia normalmente persa durante le frenate. La quanta di energia recuperata viene immagazzinata in batterie LiPo (litio-polimero) che apportano numerosi vantaggi in termini di peso e durata. Il pacco batterie da 180 V e 5.3 Ah ha una durata stimata in 300 mila chilometri ed è accoppiata al motore attraverso un convertitore DC/DC.

La commercializzazione della Elantra LPI Hybrid sarà ristretta al solo mercato coreano, dove si chiamerà Avante e condividerà la base tecnica con la Kia Forte LPI Hybrid. I vertici Hyundai non escludono però una commercializzazione al di fuori del mercato domestico, nelle zone dove la distribuzione del GPL sia sufficientemente capillare.

Se vuoi aggiornamenti su HYUNDAI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Hyundai

Hyundai Ioniq Autonomous Concept: i segreti dell
Concept

Hyundai Ioniq Autonomous Concept: i segreti dell'auto a guida autonoma

In occasione del Salone Californiano, Hyundai svela il suo sofisticato prototipo dotato di guida autonoma che ne anticipa la versione di serie.

Genesis G80 3.3T Sport: debutta al Salone di Los Angeles
Anteprime

Genesis G80 3.3T Sport: debutta al Salone di Los Angeles

Nuova versione twin-turbo che arricchisce la gamma Sport per il neonato marchio alto di gamma di Hyundai: sarà sul mercato Usa a primavera 2017.

Hyundai Ioniq ibrida: la prova su strada
Prove su strada

Hyundai Ioniq ibrida: la prova su strada

La Hyundai Ioniq anticipa la mobilità del futuro grazie ad un efficiente schema ibrido abbinato a contenuti tecnologici di assoluto rilievo.