La Tesla sbarca a Milano

Il marchio californiano sbarca in Italia con uno showroom a due passi dalla "Madonnina", in futuro si profila l'apertura di un centro di assistenza

Da Ginevra a Parigi: 37 mila km in sei mesi con la Tesla

Altre foto »

La Tesla Motors arriva ufficialmente in Italia. Da dicembre la filiale europea del marchio californiano con sede a Londra ha aperto la sua decima concessionaria continentale a Milano, nella centralissima ed elegante Via Cerva, a due passi da Piazza San Babila. Una scelta, quella del capoluogo lombardo, dovuta a ragioni di immagine e logistiche.

Secondo le previsioni di vendita dei responsabili di Palo Alto le maggiori richieste della Roadster realizzata sulla base dalla Lotus Elise arriveranno proprio dalla città della finanza e della moda. E l'attenzione per lo stile è evidente nel nuovo show room: un piccolo spazio arredato con design di tendenza e dominato da due Roadster, una reale e una impressa nella gigantografia alla parete.

In futuro è prevista anche l'apertura del primo centro di assistenza dedicato alle elettriche americane che affiancherà il servizio a domicilio previsto per tutti gli acquirenti. Al momento non sono ancora stati definiti i listini e le modalità di finanziamento nazionali, che probabilmente saranno svelate nel corso dell'inaugurazione ufficiale del punto vendita milanese prevista per l'11 febbraio. È comunque facile prevedere un prezzo simile a quello in vigore per il mercato britannico (circa 100.000 euro), mentre i tempi di attesa sono di 10 settimane.

Se vuoi aggiornamenti su TESLA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Stefano Panzeri | 25 gennaio 2011

Altro su Tesla

Tesla: la nuova entry level si chiamerà Model III
Anteprime

Tesla: la nuova entry level si chiamerà Model III

Cambio di nome per la futura "baby elettrica" di Tesla: si chiamerà "Model III". Debutterà nel 2016. Novità anche per la Roadster.

Tesla Model E: arriverà nel 2016
Anteprime

Tesla Model E: arriverà nel 2016

Grazie ad un costo ragionevole sarà in grado di competere con la concorrenza tedesca.

Tesla: l
Ecologiche

Tesla: l'auto elettrica diventa open source

La Casa americana renderà pubblici i brevetti delle sue vetture con lo scopo di favorire lo sviluppo e la diffusione dell'auto elettrica.