Johnson Controls ie:3, la dieta del litio

Un vero e proprio laboratorio su quattro ruote mostra come il futuro dell'auto elettrica dipenderà dall’ingombro e dal peso delle batterie al litio.

Johnson Controls ie:3

Altre foto »

Al Salone di Detroit, quest'anno ricco di novità importanti, c'è anche posto per l'azienda di componentistica Johnson Controls Inc. che per l'occasione ha presentato una concept-car elettrica realizzata per fare da "vetrina" alle innovative batterie ad ingombro ridotto utilizzate dalla vettura.

La Johnson Controls ie:3 infatti monta una serie di batterie agli ioni di litio alloggiate a filo sul pavimento dell'auto senza creare un qualsiasi ingombro, eterno punto dolente -  insieme all'elevato peso - delle batterie al litio. Altro punto di forza di quest'alimentazione elettrica è sicuramente l'autonomia dichiarata dal Costruttore che dichiara una media di 160 km percorsi con una carica completa.

Dai risultati che otterranno le aziende produttrici di batterie come la Johnson Controls dipenderà il futuro dell'auto elettrica. Per il momento le incoraggianti premesse ci sono tutte, basti pensare a quanto annunciato da Ford - partner della Johnson - sulla ibrida plug-in C-Max prevista nel 2012: la monovolume americana infatti sarà capace di percorrere oltre 800 km usando la combinazione tra le sue batterie e il motore termico.

Ma le soluzioni tecnologiche e innovative del prototipo Johnson Controls ie:3 non si fermano esclusivamente al comparto delle battere. Tutta la vettura risulta un laboratorio su quattro ruote: ad esempio la parte inferiore dei sedili può essere ribaltata verticalmente, aumentando lo spazio interno della vettura; sempre per guadagnare spazio, il sistema di diffusori dell'impianto hi-fi è stato spostato sopra la testa degli occupanti, mentre plancia e strumentazione risultano funzionali e futuristici grazie all'ausilio di display interattivi che semplificano l'utilizzo della vettura.

Se vuoi aggiornamenti su JOHNSON CONTROLS IE:3, LA DIETA DEL LITIO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 11 gennaio 2011

Vedi anche

Citroen E-Berlingo Multispace, tanto spazio a zero emissioni

Citroen E-Berlingo Multispace, tanto spazio a zero emissioni

La famiglia dei veicolo elettrici della Casa francese si arricchisce con il debutto del versatile Citroen E-Berlingo Multispace.

Pininfarina H600: debutterà entro il 2020

Pininfarina H600

La collaborazione tra Pininfarina e il Gruppo asiatico prevede lo sviluppo in serie della "alto di gamma" H600 e di nuovi modelli, tutti elettrici.

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Concreti incentivi e una favorevole distribuzione dei centri abitati: così la Norvegia è in testa in Europa per vendite di auto elettriche ed ibride.