Mercedes F-CELL Roadster, concept a idrogeno

Un concept ultraleggero a celle di combustibile realizzato a Sindelfingen è il frutto del lavoro di 150 apprendisti di Daimler AG

Mercedes F-CELL Roadster, concept a idrogeno

Tutto su: Mercedes-Benz

di Redazione

26 marzo 2009

Un concept ultraleggero a celle di combustibile realizzato a Sindelfingen è il frutto del lavoro di 150 apprendisti di Daimler AG

.

Daimler AG ha presentato il risultato di un progetto iniziato circa un anno fa e che ha visto coinvolti più di 150 apprendisti del Gruppo: la costruzione di una Roadster con impianto fuel cell. L’obiettivo di questo “on site training” era cercare di unire il tema delle energie alternative ad un’esperienza formativa pratica.

Un progetto innovativo, nel quale i 150 giovani esperti di meccanica, elettronica, stile, rivestimenti e design,  hanno impiegato tutte le loro conoscenze per lo sviluppo dell’intero concept, dalla progettazione all’assemblaggio.

“Ciò dimostra con forza che la ricerca della mobilità sostenibile è diventata parte integrante del nostro modo di fare formazione”, ha dichiarato Günther Fleig, manager dell’area Risorse Umane di Daimler; “Sono stupito da quanta creatività e voglia di fare hanno dimostrato i ragazzi nello sviluppo di questo progetto”.

La Roadster F-CELL tenta di mescolare la storia dell’ingegneria automobilistica allo stato dell’arte della tecnologia del ventunesimo secolo. Non a caso lo stile richiama la Benz Motor Car del 1886 per le caratteristiche ruote a raggi. Oltre a questo omaggio alla tradizione all’interno si trovano moderni sedili a guscio anatomici in fibra di carbonio con cuciture a mano, e lo speciale anteriore in fibra di vetro mutuati dallo stile delle ultime McLaren Mercedes di Formula 1.

Passato, presente e futuro in questa originale Roadster che contrappone al design retrò l’assenza del volante: la guida è gestita da un joystick e dalla tecnologia drive by wire, mentre il motore a idrogeno a zero emissioni è collocato nel posteriore ed è a vista.

Le prestazioni sono esaltanti in quanto ad efficienza, non altrettanto per la potenza: 1,2 Kw per 25 km/h di velocità massima, ma l’autonomia è superiore ai 350 km.