Jaguar I-Pace: la versione definitiva debutterà a Ginevra

Il nuovo SUV elettrico di Jaguar sarà svelato ufficialmente il 1 marzo, per poi affrontare il palcoscenico del Salone di Ginevra. Nel frattempo, ecco I-Pace impegnato in una prova “sottozero”.

Jaguar I-Pace: la versione definitiva debutterà a Ginevra

Tutto su: Jaguar

di Francesco Giorgi

01 febbraio 2018

Dalla concept alla versione pronta a sfidare il mercato dei nuovi veicoli elettrificati: poco meno di un anno e mezzo di sviluppo, che dal prototipo svelato al Salone di Los Angeles 2016 ha successivamente condotto alla realizzazione dei primi esemplari-laboratorio esposti al Salone di Francoforte dello scorso settembre. E, nella configurazione definitiva, sarà presentata al prossimo Salone di Ginevra (in programma dall’1 all’8 marzo).

Ecco, in estrema sintesi, l’evoluzione per Jaguar I-Pace, il primo modello a propulsione interamente elettrica per il “Giaguaro”, di imminente debutto in fase di ordinazione e che, al momento, ha compiuto più di 2.400.000 km di test affrontati da una “flotta” di 200 unità pre-serie.

Il mese prossimo sarà infatti cruciale per il marchio di Coventry: immediatamente prima del vernissage al Salone di Ginevra, Jaguar I-Pace sarà presentata ufficialmente in un evento ad hoc, fissato per il 1 marzo, e nel quale i vertici Jaguar snoccioleranno le caratteristiche tecniche e i dati definitivi di quello che, a buon diritto, può essere considerato testimone di un primo sostanziale “new deal” per Coventry.

Dichiarato competitor nei confronti di un’altrettanto nuovissima Audi e-tron, anch’essa attesa a Ginevra, e della Tesla Model X, in queste ore Jaguar I-Pace viene immortalato in una fase di test finali che si è svolta fra i ghiacci del rigido inverno svedese. Teatro della prova su strada, organizzata per osservare la resa del veicolo in condizioni climatiche particolarmente severe, è il Centro prove Jaguar Land Rover Ice Academy di Arjeplog (Svezia).

Questi i dati tecnici che già si conoscono per Jaguar I-Pace: il primo “Sport Utility” 100% elettrico di Coventry (la produzione delle prime unità, già avviata all’inizio dello scorso autunno, avviene nelle linee di montaggio Magna-Steyr, in Austria) misura, all’esterno, 4,7 m di lunghezza, su un “passo” di poco inferiore a 3.000 mm. Buona la capienza del vano bagagli: 530 litri, ai quali se ne aggiungeranno 28 in un piccolo scomparto situato anteriormente. La motorizzazione viene affidata a due unità sincrone a magneti permanenti (200 CV ciascuno, per una potenza complessiva di 400 CV e 700 Nm di coppia massima), collocati rispettivamente in corrispondenza dell’avantreno e del retrotreno, in modo da garantire al veicolo la trazione integrale. L’alimentazione avviene attraverso una batteria agli ioni di litio da 90 kWh, in grado di offrire a Jaguar I-Pace un’autonomia massima fino ad oltre 500 km.