Bmw Efficient Dynamics: le future applicazioni

Secondo Bmw lo sviluppo della tecnologia EfficientDynamics consentirà di aumentare del 15% l'efficienza delle vetture

Bmw Efficient Dynamics: le future applicazioni

Altre foto »

Diminuire i valori delle emissioni nocive e i consumi di carburante con l'ausilio della tecnologia, dimostrando che la mobilità eco-compatibile e il piacere di guidare possono convivere perfettamente. Questa è la strada che il Costruttore BMW sta percorrendo con la tecnologia Efficient Dynamics che fino ad oggi ha consentito di ottenere sulle vetture della Casa bavarese una riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti nell'ordine del 15% grazie ad una serie d'interventi di natura meccanica ed elettronica.

Nel prossimo futuro la strategia della Casa dell'Elica sarà quello di ridurre di un ulteriore 15% i valori di consumi ed emissioni, sia sulle vetture con propulsione tradizionale che su quelle ibride sfruttando le potenzialità del sistema Connect Drive, una vera e propria rete telematica di comunicazione che connette il guidatore al mondo esterno e che, secondo i tecnici tedeschi, fino ad oggi è stato sfruttato solo in minima parte. Grazie alla diffusione della banda larga sulle automobili, però, questa tecnologia potrebbe sfruttare a pieno le proprie potenzialità.

Un primo esempio viene dal sistema di navigazione satellitare che offrirà maggiori informazioni utili al guidatore come la situazione del traffico sul percorso prestabilito, un'ampia varietà di informazioni sui punti di interesse e addirittura la possibilità di scambiare informazioni con altri veicoli che supportano il sistema AMULETT o di ritrovare l'auto rubata grazie al servizio BMW Tracking (entra in azione dopo il furto  trasmettendo un segnale che indica l'ubicazione del veicolo in quel momento).

Anche la parte meccanica sarà supportata dal "cervello elettronico", ad esempio le prese d'aria attive entreranno in funzione in base alla tipologia del percorso impostato così come potrà variare la temperatura di utilizzo del propulsore secondo il tipo di esigenze della vettura.

Se vuoi aggiornamenti su BMW inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 09 novembre 2010

Altro su BMW

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%
Tecnica

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%

La Casa dell’elica ha dichiarato che lancerà la sua prima vettura 100% a guida autonoma con intelligenza artificiale nel 2021.

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate
Anteprime

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate

Il Car sharing premium del Gruppo Bmw allarga la sua area operativa con l’inclusione dell’aeroporto di Milano Linate.

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla
Ecologiche

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla

La Casa di Monaco ha presentato il nuovo BMW Digital Charging Service per la ricarica intelligente delle auto elettriche e ibride plug-in.