Incentivi auto elettriche in Italia, Renault in prima fila

La casa francese applaude alla proposta di legge Ghiglia per favorire la diffusione dei veicoli elettrici tramite incentivi ed altre agevolazioni

La proposta di legge che mira a favorire la diffusione dei veicoli elettrici, promossa dall'onorevole Agostino Ghiglia e già sottoscritta da 170 parlamentari, non poteva lasciare indifferenti i costruttori, con in prima fila Renault che ha rilasciato le prime dichiarazioni a tal proposito.

La proposta è stata presentata durante il convegno "Mobilità Sostenibile: Vantaggi e prospettive dell'elettrico in Italia", organizzato dal movimento ecologista europeo FareAmbiente e svoltosi presso la sala della Mercede di Palazzo Marini (Camera dei Deputati). Si propone di favorire lo sviluppo di una mobilità eco-sostenibile attraverso aiuti economici e non solo, destinati ai veicoli elettrici.

La proposta prevede innanzitutto la distribuzione di un incentivo di 5.000 euro per chi compra veicoli elettrici (destinato però a decrescere negli anni con la maggiore diffusione di questi modelli sul mercato) e vantaggi fiscali per l'acquisto di modelli ad emissioni zero e per l'installazione di infrastrutture necessarie a garantire la ricarica degli stessi.

Ma sono presenti anche altre proposte come l'obbligo per i nuovi edifici di prevedere in fase di costruzione la presenza di apposite infrastrutture per la ricarica dei veicoli, la presenza di tariffe vantaggiose per l'energia elettrica impiegata per l'autotrazione, incentivi per l'adeguamento degli edifici già esistenti tramite l'installazione di strutture per la ricarica e, infine, sostegno per la ricerca nel  campo dell'autotrazione elettrica.

Misure che potrebbero dare un forte impulso alla diffusione delle automobili elettriche, dando ragione ai costruttori automobilistici che hanno dimostrato di credere in questa tecnologia da qualche anno. Tra questi c'è ovviamente Renault, che già nelle ore immediatamente successive alla presentazione della proposta di legge ha commentato con parere positivo l'iniziativa per voce di Jacques Bousquet, Presidente di Renault Italia: "La proposta di legge dell'on. Ghiglia è una proposta fondamentale per dare avvio a un programma strutturato per lo sviluppo della mobilità a zero emissioni anche in Italia".

In questo senso, la casa francese ha ricordato di aver intrapreso la via che porta all'auto elettrica per il prossimo futuro tramite la presentazione della Renault Zoe, dell'elegante Fluence Z.E. e della proposta nel campo dei veicoli commerciali Kangoo Express Z.E., tutti modelli che vedranno la luce nei prossimi anni e ai quali si affiancheranno verosimilmente altre analoghe proposte.

Se vuoi aggiornamenti su RENAULT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 05 ottobre 2010

Altro su Renault

Nuova Renault Kangoo Z.E. e Master Z.E. , svelate al Salone di Bruxelles
Ecologiche

Nuova Renault Kangoo Z.E. e Master Z.E. , svelate al Salone di Bruxelles

Le rinnovate Renault Kangoo Z.E. e Master Z.E. offrono motori 100% elettrici più potenti e un’autonomia ancora più elevata.

Renault POM al CES di Las Vegas 2017
Concept

Renault POM al CES di Las Vegas 2017

Una Twizy speciale presentata al CES di Las Vegas che diventa un laboratorio di sviluppo

Nuova Renault ZOE: prezzo da 25.000 euro
Ultimi arrivi

Nuova Renault ZOE: prezzo da 25.000 euro

La nuova vettura 100% elettrica Renault ZOE vanta una nuova batteria da 41 kWh in grado di offrire 300 km di autonomia reale.