Auto elettriche e ibride: boom di vendite in Norvegia

Rappresentano il 42% del mercato e la tendenza è destinata a crescere

Auto elettriche e ibride: boom di vendite in Norvegia

di Valerio Verdone

06 luglio 2017

Per alcuni automobilisti, nella fattispecie quelli norvegesi, le auto elettriche ed ibride rappresentano una scelta particolarmente conveniente. Infatti, sono esentate dall’iva, che è del 25%, e non mancano le colonnine, ben 9.113, di queste 1.474 sono a ricarica rapida.

Così, il 42% delle vetture immatricolate in Norvegia sono elettriche o ibride. Tanto per renderci conto della situazione, a giugno sono state vendute 874 Volkswagen e-Golf, 609 Tesla Model X, 428 Renault Zoe e 420 BMW i3. Poi c’è la Passat GTE, venduta in 393 esemplari, a chiudere la top 5. Anche se la più acquistata in assoluto nel computo dei 12 mesi è la Mitsubishi Outlander PHEV, una variante ibrida plug-in, che ha raccolto 4.268 immatricolazioni.

Non è un caso quindi che, con le auto elettriche che rappresentano il 27% del mercato norvegese, il paese scandinavo venga scelto per il lancio di nuovi modelli ad impatto zero. Dopo tutto, le vetture più recenti presentano un’autonomia decisamente incrementata, e consentono di effettuare viaggi più lunghi, sempre con il supporto di una rete di ricarica adeguata.

Uno scenario idilliaco per i costruttori che puntano sulle vetture ecologiche, una realtà ben diversa dalla nostra, dove non c’è ancora una rete di distribuzione dell’energia elettrica compatibile con le esigenze degli automobilisti.

Comunque, è innegabile che, con le dovute agevolazioni, e con dei punti di ricarica distribuiti in maniera capillare, anche nelle altre nazioni le auto elettriche potranno calamitare le attenzioni del mercato in un prossimo futuro.