Renault Zoe Z.E. : il futuro delle elettriche è la ricarica wireless in movimento?

Due prototipi di Renault Zoe Z.E. sono stati i protagonisti dei primi test dell’innovativo di sistema ricarica dinamica per veicoli elettrici.

Renault Zoe Z.E. : il futuro delle elettriche è la ricarica wireless in movimento?

di Francesco Donnici

19 maggio 2017

Renault è pronta a rivoluzionare il settore delle auto a zero emissioni con un sofisticato sistema di ricarica dinamica dei veicoli elettrici che permette di ricaricare le batterie in movimento.  Sviluppata grazie alla collaborazione siglata con Qualcomm Technologies e Vedecom, la Casa del Rombo è riuscita a realizzare un sistema in grado di ricaricare 20 kW ad una velocità di guida fino a 100 km/h. L’inedita invenzione è stata testata su due prototipi di Renault Kangoo Z.E., capaci di ricaricarsi simultaneamente mentre sono in marcia, in entrambe le direzioni.

Per effettuare la dimostrazione di ricarica dinamica è stato utilizzato uno speciale tracciato lungo 10 metri costruito da Vedecom nella località di  Satory nei pressi di Versailles (Parigi), nell’ambito del progetto battezzato FABRIC. Sulla pista di prova,  Qualcomm Technologies e Vedecom hanno installato la prima parte del sistema di ricarica dinamica, mentre per la seconda parte dedicata ai due  Kangoo Z.E. se ne sono occupati Vedecom e Renault. Per la seconda tappa di questo ambizioso progetto, Vedecom organizzerà nel prossimo futuro un nuovo test che servirà a mettere a punto questo tipo di dispositivo nel corso di una serie di scenari pratici, tra cui troviamo l’identificazione e l’autorizzazione di accesso, la coerenza del livello di potenza tra la superficie stradale e il veicolo, la velocità e l’allineamento del veicolo rispetto alla corsia di marcia.

Finanziato in parte con i fondi dell’Unione europea, FABRIC è un progetto dal valore di 9 milioni di euro che punta a sviluppare in tempi brevi questo tipi di tecnologia di ricarica wireless con lo scopo di aumentare la diffusione dei veicoli elettrici grazie a futuristiche e inedite infrastrutture di ricarica. Dietro FABRIC si nasconde un consorzio di 25 partner provenienti da 9 Paesi europei e annovera Case automobilistiche, produttori di ricambi, fornitori di servizi e organismi di ricerca nei settori delle infrastrutture automobilistiche, stradali ed energetiche.

“Contribuire a questo appassionante progetto ci ha permesso di testare e proseguire la ricerca sulla ricarica dinamica sui nostri Kangoo Z.E. – ha dichiarato  Eric Feunteun, Direttore del Programma Veicoli Elettrici del Gruppo Renault che ha aggiunto  – I nostri ingegneri specializzati nella ricerca hanno lavorato in stretta collaborazione con i team di Qualcomm Technologies e Vedecom per dimostrare l’integrazione del sistema di ricarica dinamica dei veicoli elettrici nell’ambito di FABRIC. Per noi la ricarica dinamica è un aspetto che consente di migliorare ulteriormente la fruibilità e l’accessibilità dei veicoli elettrici.”