Le capitali del metano sono al centro-nord

Una ricerca mostra che è Ancona la provincia con la più alta percentuale di auto a metano. Delle prime 10, 9 sono al centro-nord

Le capitali del metano sono al centro-nord

di Andrea Barbieri Carones

28 luglio 2010

Una ricerca mostra che è Ancona la provincia con la più alta percentuale di auto a metano. Delle prime 10, 9 sono al centro-nord

Una ricerca su dati Ispra e Aci, mostra che è Ancona la provincia italiana in cui sono più diffusi i veicoli alimentati a metano, pari al 7,5% del totale. In questa speciale classifica seguono le province di Parma e Bologna, con percentuali del 6,9% e del 4,7%.

Le prime 10 città della classifica sono situate nel centro e nel nord del paese, con l’eccezione di Foggia, che si colloca al 5° posto subito dopo Modena e prima di Verona, segno che questo tipo di alimentazione inizia a diffondersi anche al sud.

“Questa cosa – ha detto Dante Natali, a capo dell’Osservatorio Metanauto e presidente di Federmetano –  è dovuto alle positive caratteristiche del metano, che evidentemente sono sempre più conosciute ed apprezzate. In particolare mi riferisco alle qualità ecologiche di questo carburante, che è il più ‘verde’ tra quelli oggi in commercio. A favorire il successo del metano, poi, anche il fatto che i veicoli alimentati con questo combustibile disponibili sul mercato oggi non hanno nulla da invidiare alle auto alimentate in maniera tradizionale in termini di prestazioni, di comfort e di sicurezza, riuscendo anzi a fornire spesso prestazioni ed autonomia superiori“.[!BANNER]

Nel frattempo, la regione Lombardia ha deciso di stanziare 3.000 euro per chi acquisterà un’auto alimentata a metano, purché si rottami una euro 0 benzina o diesel o una euro 1 diesel. Sempre in Lombardia, all’ombra dei palazzi Eni di San Donato Milanese, sta per essere aperto il primo distributore self service destinato a questi veicoli.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...