Ford Focus elettrica: è attesa per il 2011

Ford si butta nel campo delle auto elettriche, grazie anche agli incentivi federali: nel 2011 la Focus e il Transit. Poi spazio alle ibride

Ford Focus elettrica: è attesa per il 2011

di Andrea Barbieri Carones

19 luglio 2010

Ford si butta nel campo delle auto elettriche, grazie anche agli incentivi federali: nel 2011 la Focus e il Transit. Poi spazio alle ibride

Grazie a Ford lo stato americano del Michigan si appresta a diventare un punto di eccellenza nel settore delle auto elettriche. La Casa di Detroit, infatti, spinge in questo segmento e annuncia un accordo con l’azienda sudcoreana LG che, attraverso la controllata Compact Power, dovrà fornire batterie agli ioni di litio.

“Il ricorso all’azienda Usa Compact Power – spiega Sherif Marakby, responsabile dei progetti elettrici e ibridi Ford – serve per poter avere accesso agli incentivi di 2,4 miliardi di dollari che l’amministrazione Obama ha previsto per il settore”. L’obiettivo della Casa Bianca è chiaro: un milione di unità sulle strade nel giro di 5 anni e 700.000 nuovi posti di lavoro.[!BANNER]

Per vedere la prima Ford elettrica occorrerà attendere il 2011, quando la nuova Focus sarà messa in commercio con un’autonomia di 160 chilometri e un motore elettrico dove saranno impiegate le nuove pile agli ioni di litio. Da parte di Ford, l’incremento della produzione delle emissioni zero sarà graduale: fra il 2011 e il 2012 sarà la volta del Transit Connect Electric seguito poi da altre due ibride e da un altro plug-in. La piattaforma sarà la stessa della nuova Focus.