Gruppo PSA: il futuro è ibrido

Ricerche sulla propulsione elettrica e ibrida, per benzina e Diesel, nell'agenda delle priorità del gruppo francese per i prossimi tre anni

Una gamma di veicoli elettrici già a partire dalla fine del 2010. Questo è l'obiettivo che si pone il Gruppo PSA Peugeot-Citroen sul tema dello sviluppo della propulsione elettrica.

Nei giorni scorsi, PSA ha infatti siglato un accordo di collaborazione con la Mitsubishi per la realizzazione congiunta di un veicolo elettrico da destinare al mercato europeo.

Il progetto, che sarà venduto con il marchio Peugeot in parallelo con la versione europea dell'i MiEV della Mitsubishi, sarà basato appunto su questo sistema (dove la sigla indica Mitsubishi Innovative Electric Vehicle, derivato dal modello "i").

In questa joint venture tecnica, la posizione della Citroen non sarà marginale: la Casa del Double Chevron, infatti, già da tempo si dedica a progetti sul tema dell'impatto zero, come già evidenziato dalla concept car C-Cactus, la piccola multispazio presentata dal Salone di Francoforte del 2007.

E c'è di più: giusto un anno fa (marzo 2008) il gruppo PSA aveva partecipato, attraverso la controllata Venturi, alla gara d'appalto indetta dalle Poste francesi per la fornitura di 500 veicoli elettrici, proponendo la Citroen Berlingo First a propulsione elettrica, attualmente in corso di verifica da parte delle Poste transalpine.

Riguardo alle tecnologie più avanzate in campo elettrico, PSA ha dato il via, lo scorso ottobre, ad una partnership con la EDF per lo studio sulle batterie, i sistemi di carico e l'interfaccia veicolo- infrastrutture. Una collaborazione per lo sviluppo di un veicolo elettrico polivalente di tipo ibrido sul quale montare, al posto di una parte delle batterie, un piccolo motore termico a basso consumo.

I vantaggi di questa soluzione starebbero nella maggiore autonomia e nei tempi inferiori di ricarica delle batterie. Assieme alla strategia sul trasporto elettrico, PSA prosegue le sue ricerche verso nuove tecnologie "parallele", come il sistema Stop & Start di nuova generazione (che sarà offerto su gran parte della gamma a partire dal 2010) e lo sviluppo su motori Diesel ibridi, in particolare sui futuri Citroen DS5 Hybrid4 e Peugeot 3008 Hybrid4, che saranno messi a listino nel 2011.

Se vuoi aggiornamenti su GRUPPO PSA: IL FUTURO È IBRIDO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 09 marzo 2009

Vedi anche

Smart Electric Drive: al Motor Show in anteprima per l

Smart Electric Drive: al Motor Show in anteprima per l'Italia

La rinnovata versione zero emissioni di Smart sarà protagonista all'imminente kermesse di Bologna Fiere, accanto all'intera gamma di Hambach.

Ricarica rapida: joint venture tra Bmw, Ford, Mercedes e VW

Ricarica rapida: joint venture tra Bmw, Ford, Mercedes e VW

I colossi del comparto automotive hanno siglato una maxi joint venture per diffondere la ricarica rapida per le auto ibride ed elettriche.

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla

La Casa di Monaco ha presentato il nuovo BMW Digital Charging Service per la ricarica intelligente delle auto elettriche e ibride plug-in.