Eco Tagliando Toyota: bell’iniziativa verde!

L’offerta di assistenza Toyota si arricchisce con il nuovo Eco Tagliando, che prevede una maggiore compensazione della CO2 emessa

Eco Tagliando Toyota: bell'iniziativa verde!

di Andrea Tomelleri

13 luglio 2010

L’offerta di assistenza Toyota si arricchisce con il nuovo Eco Tagliando, che prevede una maggiore compensazione della CO2 emessa

La manutenzione dell’auto con l’Eco Tagliando di Toyota diventa ancora più rispettosa dell’ambiente grazie ad una formula di assistenza rinnovata. La proposta dell’Eco Tagliando viene arricchita all’insegna dell’eco-compatibilità con il rinnovato progetto di forestazione Impatto Zero (finanziato da Toyota insieme a LifeGate) che permette ai clienti di contribuire maggiormente alla tutela delle foreste nel mondo. L’obiettivo è da una parte ridurre i consumi dell’auto, limitare i costi di percorrenza e aumentare la durata dei componenti meccanici e dall’altra compensare l’anidride carbonica emessa aumentando i chilometri quadrati di foresta.

Rispetto a un normale tagliando, l’Eco Tagliando prevede l’utilizzo di un olio motore interamente sintetico, la sostituzione del filtro dell’aria per ottimizzare la combustione, l’impiego di candele all’iridio per garantire una maggior energia all’accensione e una vita di utilizzo più lunga e nove verifiche supplementari su tutti i componenti del motore. Inoltre, viene effettuato il controllo dei gas di scarico con il rilascio della certificazione “Bollino Blu”.[!BANNER]

Toyota ha proposto per la prima volta l’Eco Tagliando alla fine del 2008 e ora, dopo nemmeno due anni, intende aumentare del 60% l’azione di compensazione della CO2 portando i chilometri di percorrenza della propria auto dagli originari 2.500 km a 4.000 km. Fino ad oggi sono stati creati oltre 2,5 milioni di metri quadrati di foreste in diverse zone del Madagascar e nel Parco del Ticino. Nel 2010 le attività si estenderanno anche ad altre aree in Nuova Zelanda e Panama.