Tesla Roadster 2.5: evoluzione della specie

Versione “riveduta e corretta” della spider elettrica californiana. Migliorata nell’aerodinamica e nell’hardware, la vedremo molto presto

Tesla Roadster 2.5: evoluzione della specie

Tutto su: Tesla

di Francesco Giorgi

05 luglio 2010

Versione “riveduta e corretta” della spider elettrica californiana. Migliorata nell’aerodinamica e nell’hardware, la vedremo molto presto

Aggiornamento profondo. La californiana Tesla, primo marchio al mondo ad avere prodotto auto sportive totalmente elettriche in serie e che ha inaugurato in questi giorni due nuovi showroom (a Copenhagen e a Newport Beach, in California), ha presentato la nuova Roadster 2.5, evoluzione della Roadster attuale venduta in oltre 1.200 esemplari.

La sigla 2.5, spiega l’amministratore delegato Elon Musk, è un riferimento informatico” a Silicon Valley, il polo tecnologico degli Stati Uniti dove affondano le radici della Tesla.

Rispetto alla Roadster che conosciamo già (sviluppata in collaborazione con la Lotus), la 2.5 presenta un nuovo muso, lievemente più accentuato, e un nuovo diffusore posteriore: elementi che contribuiscono a migliorare l’aspetto aggressivo alla piccola spider a emissioni zero.

All’interno ci sono due nuovi sedili, a detta della Tesla “Più avvolgenti e confortevoli”, e grazie alla nuova profilatura dell’anteriore è migliorato l’isolamento acustico.[!BANNER]

Gli aggiornamenti più sostanziali riguardano l’hardware: la consolle centrale della Roadster 2.5 è stata arricchita da un display touchscreen da 7″, che comprende un visore posteriore per facilitare le operazioni di parcheggio, i comandi dell’impianto stereo con lettore CD e DVD e della connessione iPod e iPhone.

Nel prossimo futuro, le componenti elettroniche di gestione della batteria al litio e di infotainment saranno ulteriormente aggiornate: sono in via di definizione delle applicazioni di interfaccia con gli smartphone di ultima generazione. La Tesla Roadster 2.5 sarà disponibile nelle prossime settimane, negli showroom.