Lotus: più autonomia e meno consumi

Grazie all'estensore d'autonomia, Lotus propone un nuovo compatto 1.2 a 3 cilindri che serve ad aumentare l'autonomia delle auto elettriche

Collaborazione tra Lotus Engineering, la divisione del gruppo inglese che si occupa di consulenza tecnica in campo auto, e Fagor Ederlan di Mondragon Corporation Cooperativa per produrre un estensore di autonomia.

Lo studio ha portato allo sviluppo di un particolare motore per la produzione in serie e venderlo tramite Fagor sul mercato automobilistico mondiale.

Si tratta di un 3 cilindri 1.2 espressamente concepito per applicazioni auto. Come dimostrato col prototipo Evora 414E Hybrid e Proton Emas esposti al Salone di Ginevra scorso, il propulsore si caratterizza per elevata efficienza e leggerezza costruttiva, doti che permettono di limitare al massimo emissioni e consumi sulle vetture su cui viene installato.

Se vuoi aggiornamenti su LOTUS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Lotus

Lotus Elise: svelata la gamma 2017 e la versione Sprint
Anteprime

Lotus Elise: svelata la gamma 2017 e la versione Sprint

La nuova Lotus Elise Sprint abbatte la sua massa sotto la soglia degli 800 kg offrendo una sportività senza compromessi.

Lotus Evora Sport 410: una "special" nel nome di James Bond
Concept

Lotus Evora Sport 410: una "special" nel nome di James Bond

40 anni fa, la Esprit S1 "anfibia" fu protagonista de "La spia che mi amava". Oggi, Lotus Exclusive la replica in chiave attuale con Evora Sport 410.

Lotus: in arrivo un Suv
Anteprime

Lotus: in arrivo un Suv

Potrebbe competere con la Porsche Macan e aumentare sensibilmente le vendite del Marchio inglese.