Magna Steyr Mila EV

La engineering austriaca presenta a Ginevra il prototipo per una auto elettrica che potrebbe interessare molti costruttori

Magna Steyr Mila EV

di Redazione

03 marzo 2009

La engineering austriaca presenta a Ginevra il prototipo per una auto elettrica che potrebbe interessare molti costruttori

.

Sebbene Magna Steyr sia un nome non troppo noto agli appassionati, nei suoi stabilimenti austriaci si producono alcuni noti modelli che circolano sulle strade europee. La corrente produzione della divisione di Magna International include BMW X3, Crysler 300C, Jeep Commander e Grand Cherokee, Mercedes Classe G e Saab 9-3 Cabrio e in futuro vi verranno assemblate la Aston Martin Rapide, Porsche Boxster e Cayman e la MINI Crossover fra le altre.

Ma all’interno della multinazionale si sviluppano anche componenti per vetture elettriche ed ibride e fra poco verrà avviata la produzione di batterie agli ioni di litio per applicazioni automobilistiche, il cui primo impego sarà una elettrica Ford che vedrà la luce entro il 2011.

Per pubblicizzare le proprie soluzioni, al Salone di Ginevra sarà presentato il prototipo Mila EV, una vettura elettrica sviluppata su una piattaforma “flessibile” da cui potranno nascere sia vetture ibride che elettriche.

La Mila EV è equipaggiata con un motore elettrico da 67 CV alimentato da batterie al litio che le forniscono un’autonomia di 150 km, richiedendo 2,5 ore per la ricarica completa. Il prototipo pur fornendo numeri concorrenziali, soprattutto in termini di autonomia, non diventerà un prodotto di serie ma resterà una vetrina per i componenti Magna con cui è stata sviluppata, in attesa che un costruttore si interessi a questa piattaforma.

No votes yet.
Please wait...