Seat Leon Twin Drive Ecomotive

La Casa spagnola si promuove come protagonista per la mobilità sostenibile con il primo prototipo elettrico per una Leon ibrida

Seat Leon Twin Drive Ecomotive

Tutto su: SEAT Leon

di Redazione

16 gennaio 2009

La Casa spagnola si promuove come protagonista per la mobilità sostenibile con il primo prototipo elettrico per una Leon ibrida

.

Mercoledì 12 gennaio, al Centro Tecnico di Martorell, Seat ha presentato al Governo spagnolo il proprio prototipo di auto ibrida. Si tratta di una Leon Twin Drive Ecomotive, equipaggiata con batterie al litio per muoversi in città e di un normale motore a combustione per i viaggi più lunghi.

Come ha sottolineato Francisco García Sanz, membro del comitato esecutivo Volkswagen e presidente del Consiglio di Amministrazione di Seat:

Mentre nel secolo scorso abbiamo dato un contributo decisivo a motorizzare un’intera generazione, oggi vogliamo guidare l’inizio di un processo di sviluppo e produzione su scala industriale dell’auto ibrida.

Sanz ha pure sottolineato la necessità di coinvolgere tutte le compagnie che forniscono energia elettrica e i governi, per garantire in futuro un modello di mobilità sostenibile.

Dal punto di vista tecnico, nella Leon Twin Drive Ecomotive sono stati modificati alcuni elementi, come la scatola del cambio, il sistema frenante, i sistemi di riscaldamento e raffreddamento e gran parte dell’elettronica. Il motore è alimentato da un gruppo di batterie al litio poste sul retro del veicolo, che forniscono una potenza di 47 CV e una velocità massima di 100 km/h.

Il progetto Twin Drive Ecomotive vuole essere un primo passo verso l’auto elettrica al 100%. Questo prototipo è stato pensato proprio per permettere agli ingegneri della Seat di lavorare sulle due maggiori controindicazioni di un’auto a propulsione elettrica: il tempo di ricarica delle batterie e l’autonomia, che nel caso della Leon è di soli 50 Km.