Fiat: meno emissioni con la gamma Pur-O2

Dal Made in Italy all’ecosostenibilità, arriva la gamma a basse emissioni Fiat Pur-O2 che adotta il sistema Start&Stop su Croma, Bravo e 500

Fiat: meno emissioni con la gamma Pur-O2

Tutto su: FIAT

di Redazione

24 febbraio 2009

Dal Made in Italy all’ecosostenibilità, arriva la gamma a basse emissioni Fiat Pur-O2 che adotta il sistema Start&Stop su Croma, Bravo e 500

.

Il tamtam mediatico vede come grande protagonista di Ginevra la Fiat 500C, l’ultima declinazione di una piattaforma, quella della nuova 500, che rimane sulla cresta dell’onda per la grande validità progettuale e stilistica.

Un progetto che nasce per la mobilità sostenibile: in un’ottica “di sistema” non basta rispettare le normative Euro 5 allo scarico, ma occorre realizzare vetture che inquinano poco per essere ideate, costruite e smaltite quando concludono il loro ciclo di vita.

Un approccio che Fiat concretizza con una scommessa: quella di diventare il produttore d’auto meno inquinante al mondo. Il primo passo saranno gli allestimenti Pur-O2 di Croma, Bravo e 500: per le prime due sono previsti pneumatici “verdi”, oli a bassa viscosità per limitare attriti (e dunque consumi) e un’attenzione particolare per rapporti del cambio e aerodinamica, con l’obiettivo di migliorare l’efficienza della vettura.

Per la 500 Pur-O2 arriva l’innovativo sistema Start&Stop. Grazie alla preziosa collaborazione di Magneti Marelli e Bosch anche la piccola del gruppo Fiat arresterà il motore durante le soste nel traffico, una tecnologia che in Fiat conoscono bene: quasi trent’anni fa la Regata ES (Energy Saving) presentava un sistema che, seppur più rudimentale, aveva gli stessi principi.