Dopo i provvedimenti a Milano (Ecopass), domenica 7/2 stop alle auto a Torino

La misura, in vigore dalle 10 alle 18, potrebbe coinvolgere anche i comuni dell’hinterland. A Milano, invece, la proroga dell’Ecopass

Dopo i provvedimenti a Milano (Ecopass), domenica 7/2 stop alle auto a Torino

di Andrea Barbieri Carones

03 febbraio 2010

La misura, in vigore dalle 10 alle 18, potrebbe coinvolgere anche i comuni dell’hinterland. A Milano, invece, la proroga dell’Ecopass

Il comune di Torino ha deciso che domenica 7 febbraio sarà vietato il traffico veicolare privato (dalle 10 alle 18). La decisione del sindaco Sergio Chiamparino e dell’assessore all’Ambiente Roberto Tricarico segue di una settimana quella dei colleghi milanesi. La misura è stata decisa in seguito all’alta concentrazione di polveri sottili rilevata nelle cinque centraline della città e superiore ai limiti di legge, che prevedono che la soglia di 50 microgrammi per metro cubo non possa essere superata per più di 35 giorni in un anno.

Per ora è solo il capoluogo a prevedere il blocco. Ma l’assessore provinciale all’Ambiente ha invitato altri comuni a seguire l’iniziativa.[!BANNER]

Su altri binari, invece, il comune di Milano che ha scongiurato un altro blocco e ha allargato a tutta la settimana in corso il pagamento dell’Ecopass (5 euro) alle vetture Diesel Euro 4 ed Euro 5 senza filtro antiparticolato che vorranno circolare in centro. La regione Lombardia, dal canto suo, ha stanziato 28 milioni di euro per incentivare il passaggio a mezzi meno inquinanti, per l’acquisto di autobus di nuova generazione e di caldaie ecologiche. Questi fondi si aggiungono ai 134 milioni già stanziati negli ultimi mesi a favore di quei comuni che si impegnano a effettuare i controlli.

I comuni dell’hinterland milanese, invece, attendono direttive in merito a un eventuale futuro blocco della circolazione che riguardi non solo il comune di Milano ma anche quelli limitrofi.