Un’intesa tra Nissan e All Japan Ryokan per il futuro dell’auto elettrica

Memorandum tra Renault-Nissan e All Japan Ryokan per lo sviluppo di una rete di ricariche per le auto elettriche

Un'intesa tra Nissan e All Japan Ryokan per il futuro dell'auto elettrica

Tutto su: Nissan

di Giuseppe Cutrone

03 febbraio 2010

Memorandum tra Renault-Nissan e All Japan Ryokan per lo sviluppo di una rete di ricariche per le auto elettriche

Una firma a un memorandum d’intesa che consentirà la creazione di una rete di infrastrutture necessarie alla ricarica delle auto elettriche, in modo da fornire un forte incentivo alla diffusione di questo tipo di propulsione eliminando uno dei limiti principali al loro successo, ovvero l’impossibilità di reperire appositi punti di rifornimento in cui ricaricare questi veicoli.  

La firma apposta da Renault e la sua consociata Nissan congiuntamente ad All Japan Ryokan consentirà di installare appositi impianti fornitori di energia elettrica presso gli hotel affiliati all’associazione giapponese.  

Inoltre, secondo il Memorandum, Renault-Nissan e All Japan Ryokan si impegneranno non solo nell’allestimento di queste apposite stazioni di ricarica, ma si occuperanno di introdurre speciali pacchetti viaggio ecologici in cui gli ospiti degli hotel potranno avvantaggiarsi di auto elettriche per i giri turistici.  

Non mancherà l’impegno per promuovere ed incentivare l’utilizzo di questi mezzi facendone così aumentare la domanda attraverso la sensibilizzazione degli automobilisti, obbiettivo da perseguire anche tramite la sperimentazione diretta dei vantaggi di questo tipo di propulsione.[!BANNER]

“Installando strutture di ricarica in circa 18.000 hotel giapponesi, da Hokkaido a Okinawa, saremo in grado di agevolare enormemente i turisti”, afferma Nobuyuki Sato, Presidente dell’associazione All Japan Ryokan. “È fondamentale che abbiano la possibilità di ricaricare gli EV durante la permanenza, in modo da poterli utilizzare continuativamente per gli spostamenti e sentirsi così più sicuri e tutelati. Ne saranno entusiasti. Grazie alla partnership con Nissan, che abbiamo incontrato tramite il nostro business partner DIO Japan, intendiamo dimostrare che gli hotel di tutto il Giappone possono fare la loro parte per una società a basse emissioni di carbonio”.

 In questo modo, il gruppo Renault-Nissan si presta a diventare il punto di riferimento nell’ambito della mobilità a zero emissioni, soprattutto se, oltre ai vari accordi già presi con governi e altri enti, si pensa al prossimo arrivo della Nissan LEAF nei più importanti mercati del mondo.