Smog, a Milano EcoPass per diesel Euro 4 e 5

Pedaggio esteso anche alle auto Euro 4 e i veicoli commerciali Euro 5 senza filtri antismog. Per entrare in centro si pagano 5 euro

Smog, a Milano EcoPass per diesel Euro 4 e 5

di Lorenzo Stracquadanio

01 febbraio 2010

Pedaggio esteso anche alle auto Euro 4 e i veicoli commerciali Euro 5 senza filtri antismog. Per entrare in centro si pagano 5 euro

A mali estremi, estremi rimedi. La situazione di Milano, dove la concentrazione di polveri sottili ha raggiunto ormai livelli fuori norma (50 microgrammi per metrocubo), ha costretto i vertici della città a prendere misure drastiche per rimediare. Per questa ragione dopo la domenica di stop totale alla circolazione (criticata dal Ministro dei Trasporti Matteoli), è scattata l’estensione dell’EcoPass anche per le auto diesel euro 4 e i mezzi commerciali diesel euro 5 senza filtri antiparticolato (Fap) i quali per accedere al centro della città dovranno pagare 5 euro di pedaggio.

L’ordinanza firmata dal vicesindaco Riccardo De Corato, inoltre, prevede che i veicoli in questione dovranno pagare l’EcoPass finchè i livelli di inquinamento non ritorneranno sotto la soglia per tre giorni consecutivi. ”Dobbiamo verificare i livelli di inquinamento di oggi e di domani – ha spiegato De Corato – e mercoledì valuteremo”. [!BANNER]

Per informare i cittadini il Comune di Milano ha lanciato una campagna di informazione con messaggi sui pannelli luminosi nelle vie della città, nelle tangeziali e nelle autostrade, sugli schermi delle stazioni della metropolitane e dei mezzi in superficie e attraverso il televideo e le radio.

Per maggiori informazioni gli automobilisti possono consultare il sito Internet del Comune o telefonare al numero unico 02.02.02. Come per tutti gli altri veicoli sottoposti all’EcoPass, anche gli automobilisti per cui è stata sospesa l’esenzione e che entreranno oggi in centro, potranno pagare il pedaggio senza ricevere multe fino alla mezzanotte di domani.