Berlino si elettrifica: via alla seconda fase

Una flotta di Smart Electric Drive sono state consegnate a Berlino a clienti selezionati per l’avvio del programma di mobilità elettrica

Berlino si elettrifica: via alla seconda fase

di Francesco Giorgi

22 dicembre 2009

Una flotta di Smart Electric Drive sono state consegnate a Berlino a clienti selezionati per l’avvio del programma di mobilità elettrica

Saranno circa 500, secondo il progetto integrativo attuato dalla RWE AG, le stazioni di ricarica per vetture elettriche nell’ambito del piano E-Mobility Berlin, piano di “elettrificazione” della mobilità partito in via sperimentale in altre città europee e la cui seconda fase è iniziata in questi giorni con la consegna delle prime Smart Electric Drive a un gruppo di clienti selezionati dalla Daimler.

Il programma, che in un secondo tempo sarà integrato da una flotta di Mercedes Classe A E-Cell, prevede l’utilizzo delle vetture con un contratto di noleggio full- service e un sistema di gestione delle operazioni di rifornimento, assieme a una “centralina” di ricarica RWE, che sarà data in uso ai 100 automobilisti scelti per questa seconda fase di E-Mobility Berlin, e alla fornitura di energia elettrica “verde” (cioè prodotta da impianti a impatto zero) per 18 mesi.[!BANNER]

La ricarica, spiegano i responsabili della Daimler, sarà facile come quella di un telefono cellulare, e permette – attraverso la carica delle batterie al litio della Smart Electric Drive, la cui produzione è iniziata lo scorso novembre (che permettono un’autonomia di 135 km) uno scambio di dati diretto fra il veicolo e il punto di rifornimento. In questo modo, sarà sempre possibile conoscere lo stato della carica della batteria attraverso un cellulare, o l’ottenimento della fatturazione da parte del partner energetico.