Axon, una concept plug-in riciclabile

Axon è il prodotto di una nuova azienda inglese che ha realizzato una concept plug - in dalla carrozzeria che si può riciclare

Esteticamente non sarà il massimo, ma è ecologicamente corretta. Axon è un'ibrida plug - in. In questi giorni, al Milton Keynes Science Festival, un Salone che mette in contatto le aziende specializzate in realizzazioni hi - tech con i più importanti istituti e università, è stata presentata l'ultima nata nel panorama delle vetture a tecnologia ibrida plug - in.

Ideata dal giovane omonimo Costruttore inglese, Axon è sviluppata per un utilizzo elettrico a breve raggio e termico (benzina, gasolio o bio etanolo) per i percorsi un po' più lunghi. La carrozzeria, nonostante si presenti con forme piuttosto rastremate e tozze e con le ruote posteriori semi carenate, ricorda le "citycar" inglesi anni '60 (a vederla bene fa venire in mente le Bond a tre ruote).

"Abbiamo voluto progettare una vettura che fosse, al tempo stesso, leggera e dotata di una aerodinamica efficace. Le forme della carrozzeria testimoniano il nostro bene intento, ovvero quello di creare un'auto in grado di opporre la minima resistenza possibile all'aria: anche questo è un modo per abbattere consumi ed emissioni", ha rivelato Steve Cousins, Direttore Generale Axon.

La Axon è una vettura multiuso (così è stata definita dai suoi progettisti), destinata al trasporto di 2 persone adulte e a una discreta quantità di carico. Gli elementi del telaio sono in fibra di carbonio e possono essere riciclati. Lo stesso vale per la carrozzeria, i rivestimenti interni (i sedili sono foderati in tessuto jeans) e i pannelli delle porte, anch'essi realizzati in fibra di carbonio riciclata.

Sotto il profilo meccanico, la propulsione è fornita da un motore turbodiesel di 500 cc al quale è abbinato un'unità elettrica. Così concepita, l'autonomia della Axon è di circa 40 km con un litro di carburante. Altrettanto importante, dal punto di vista dell'ecologia, è il valore delle emissioni, che con meno di 50 g/km di CO2 esenterebbe, di fatto, gli automobilisti inglesi dal pagamento delle tasse sulle emissioni. L'idea della Axon è di produrre questa vettura a partire dal 2011 per il mercato interno, e di realizzarne una serie destinata all'esportazione in Irlanda, Danimarca, Olanda, Francia e Spagna dal 2012.

Se vuoi aggiornamenti su AXON, UNA CONCEPT PLUG-IN RICICLABILE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 27 ottobre 2009

Vedi anche

Citroen E-Berlingo Multispace, tanto spazio a zero emissioni

Citroen E-Berlingo Multispace, tanto spazio a zero emissioni

La famiglia dei veicolo elettrici della Casa francese si arricchisce con il debutto del versatile Citroen E-Berlingo Multispace.

Pininfarina H600: debutterà entro il 2020

Pininfarina H600

La collaborazione tra Pininfarina e il Gruppo asiatico prevede lo sviluppo in serie della "alto di gamma" H600 e di nuovi modelli, tutti elettrici.

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Concreti incentivi e una favorevole distribuzione dei centri abitati: così la Norvegia è in testa in Europa per vendite di auto elettriche ed ibride.