Toyota Prius Plug-in Hybrid: ecco la versione europea

La Toyota Prius Plug-in Hybrid offre un consumo medio di appena 1.0 litro per 100 km.

Toyota Prius Plug-in Hybrid: immagini della versione europea

Altre foto »

La Casa dei tre ellissi ha diramato un'ampia gallerie di immagini ufficiali correlata dai dati tecnici relativi alla versione dedicata al mercato europeo della tecnologica ed ecosostenibile Toyota Prius Plug-in Hybrid. Lo stile della vettura si presenta come per la versione nipponica molto futuristico, forse anche troppo elaborato, specie nella vista posteriore dove i gruppi ottici che si sviluppano in senso longitudinale unendosi anche allo Spoiler aerodinamico, mentre la parte anteriore si caratterizza per i sottili proiettori a LED che risultano separati dalla mascherina cromata.

L'estetica futuristica viene ripresa anche negli interni  dove troviamo diversi sistemi tecnologici, nolti controllabili e consultabili tramite  due schermi da 4,2 pollici dedicati alla strumentazione ( o uno  da 8 pollici) che si aggiungono a quello da 11.6 pollici del  sistema infotainment, senza dimenticare l'head-up display a colori che proietta la strumentazione sul parabrezza.  Non manca un sistema di ricarica wireless, e i sistemi di assistenza come il Simple Intelligent Parking Assist (S-IPA). Degni di nota i pannelli solari sul tetto per il recupero di ulteriore energia dedicato al pacco batterie.

Realizzata sulla nuova piattaforma TNGA (Toyota New Global Architecture), la vettura vanta un Baricentro più basso con lo scopo di offrire un buon  comfort abbinato ad efficienza prestazionale, mene lo schema Ibrido Plug-in prevede l'uso  di un propulsore 1.8 litri a benzina abbinato ad un motore elettrico in grado di generare un totale di 120 CV,  senza dimenticare la presenza di un pacco batteria da 8.8 kWh che può essere ricaricato in tre ore da una presa tradizionale o in sole 2 utilizzando un sistema a ricarica rapida.

Secondo i dati dichiarati la Toyota Prius Plug-in Hybrid propone nel ciclo misto consumi pari a 1.0 litro per 100 km ed emissioni inquinanti di 22g/km di CO2 (calcolati secondo il ciclo NEDC), ottimi numeri ottenuti grazie all'uso di leggerissima CFRP (Carbon Fiber Reinforced Plastic) e di un'aerodinamica raffinati che vanta un Cx di appena 0.25.

Passando alle prestazioni velocistiche, il Costruttore nipponico dichiara uno scatto da 0 a 100 km/h effettuato in  11.1 secondi e una velocità massima pari a  162 km/h in modalità ibrida che scendono a  135 km/h se si opta per la modalità totalmente elettrica, mentre l'autonomia a zero emissioni è superiore a 50 chilometri. La dinamica di guida può essere regolata sfruttando  tre differenti  settaggi  di guida denominati Normal, Power ed Eco. A queste ultime bisogna aggiungere  le modalità  relative al gruppo meccanico-elettrico: HV Mode, EV Mode, EV City e  la modalità Battery Charge.

 

Se vuoi aggiornamenti su TOYOTA PRIUS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 07 febbraio 2017

Altro su Toyota Prius

Toyota Prius: la prova su strada
Prove su strada

Toyota Prius: la prova su strada

Migliora nella guida mantenendo consumi da record. Bene il comfort e non manca di "sua" originalità, dentro e fuori.

Toyota Prius C 2017: baby ibrida pronta al debutto
Anteprime

Toyota Prius C 2017: baby ibrida pronta al debutto

Nuove funzionalità di assistenza alla guida e, sotto il cofano, conferma il 1.5 a ciclo Atkinson abbinato a un'unità elettrica per 99 CV complessivi.

Toyota Prius Prime: a New York l’ibrida diventa plug-in
Anteprime

Toyota Prius Prime: a New York l’ibrida diventa plug-in

Grazie a questa soluzione percorre fino a 50 km in modalità elettrica