Hyundai Ioniq Electric: prezzo da 36.750 euro

La versione ad impatto zero della IONIQ si affianca alla versione ibrida.

Hyundai Ioniq Electric: prezzo da 36.750 euro

Tutto su: Hyundai Ioniq

di Valerio Verdone

22 dicembre 2016

La versione ad impatto zero della IONIQ si affianca alla versione ibrida.

Saranno 14 i nuovi i modelli ibridi, plug-in, elettrici e Fuel Cell in arrivo entro il 2020 da parte di Hyundai, intanto la IONIQ Electric si affianca alla IONIQ [glossario:hybrid] nell’offerta green della Casa coreana. In questo modo si completa la gamma della vettura in questione disponibile anche nella variante ibrida [glossario:plug-in] dalla primavera del 2017.

Con un rivestimento aerodinamico che sostituisce la tradizionale griglia cromata, la IONIQ Electric si discosta esteticamente dalla “sorella” ibrida, anche per via delle finiture esterne color rame. Inoltre, vanta un’autonomia massima (stimata) superiore a 280 km, assicurata dalla batteria con polimeri agli ioni di litio da 28 kWh. La potenza di 120 CV si combina con una coppia istantanea di 295 Nm, e le consente di raggiungere una velocità massima di 165 km/h. Tramite il caricatore rapido (DC) da 100 kW si ottiene l’80% della carica totale in appena 24 minuti, ma, volendo, è disponibile anche la presa ICCB (In-Cable Control Box) collegabile alla normale presa elettrica di casa.

Dotata dei moderni sistemi di sicurezza attiva, come il dispositivo per il mantenimento della corsia (LKAS), il cruise control adattivo (SCC), la retrocamera di sicurezza e la frenata autonoma d’emergenza (AEB). La IONIQ Electric è proposta in due allestimenti, Comfort e Style, a partire da 36.750 euro (esclusa IPT). Inoltre, la manutenzione ordinaria è inclusa nel prezzo per 5 anni o 75.000 chilometri.

“Siamo orgogliosi di poter annunciare l’arrivo sul mercato italiano di IONIQ Electric – afferma Andrea Crespi, Managing Director di Hyundai Motor Company Italy – una vettura che sottolinea la nostra vocazione alla mobilità ecosostenibile e ci permette d’entrare nel mercato dell’elettrico che, anche se con volumi ancora ridotti, è destinato a crescere sensibilmente nel prossimo futuro. La rivoluzione IONIQ rappresenta una scelta strategica che conferma la volontà della Casa di voler confermare la propria posizione leader nella produzione di veicoli eco-friendly a livello globale”.