Colonnine: Enel vince il bando europeo

Enel installerà 180 colonnine in Italia e 20 in Austria

Colonnine: Enel vince il bando europeo

di Valerio Verdone

11 novembre 2016

Enel installerà 180 colonnine in Italia e 20 in Austria

Le auto elettriche sembrano essere sempre più la soluzione relativa alla mobilità del prossimo futuro, per questo, adesso che molti costruttori stanno realizzando veicoli con alimentazione ad impatto zero, urge più che mai, una rete di ricarica adeguata, per garantire un’autonomia senza pensieri anche sulle lunghe distanze.

Così, è fresca la notizia che Enel si è aggiudicata il bando europeo grazie al quale verranno istallate 180 colonnine di ricarica rapida lungo le autostrade italiane e altre 20 sul territorio austriaco. La news, riportata direttamente da Carlo Tamburi, il direttore del colosso energetico, nella kermesse di Ecomondo, a Rimini, ha fatto luce anche su alcuni aspetti, ovvero che ci sarebbero già dei protocolli d’intesa firmati, per cui le operazioni dovrebbero essere più snelle di quanto si possa pensare.

Lo stesso poi, ha tenuto a sottolineare che, a livello di emissioni, non c’è storia nemmeno a confronto con le auto alimentate a metano, visto che le elettriche, nel computo finale, emettono meno della metà. Ma per arrivare ad effettuare dei viaggi ad impatto zero ci vorrà ancora un po’, considerato che le rinnovabili ad oggi toccano quota 37%.

Intanto, grazie ad una collaborazione con il Politecnico di Milano e la Bocconi, Enel sta lavorando per capire quante dovranno essere le colonnine per soddisfare le vetture elettriche sul territorio italiano. Certo, la strada è ancora lunga per avere una rete che consenta di viaggiare con la stessa libertà dei carburanti convenzionali, ma bisogna riconoscere che si stanno facendo dei passi importanti.