C'è aria di foresta nell'abitacolo

Tecnologia "new age" per la Infiniti M 2011 che vedremo l'anno prossimo: essenze profumate che migliorano la guida e riducolo lo stress

Un ambiente più sostenibile fuori e... dentro l'abitacolo. Come dire: se è giusto che la mobilità sia più rispettosa possibile dell'ambiente, si pensi un po' anche all'interno delle vetture. Ed ecco come si trasforma lo spazio abitabile di un'auto in una piccola foresta.

Niente deodoranti o profumi appesi allo specchietto o attaccati alle bocchette d'aerazione: l'aria pulita si diffonderà nell'abitacolo in maniera automatica, grazie a un inedito impianto di climatizzazione, calibrato nella diffusione dell'aria e dotato di un particolare ionizzatore e di un diffusore di fragranze.

Si tratta di una automobile "new age"? Per saperlo, non resta che attendere ancora qualche mese, al debutto della Infiniti M serie 2011, che sarà commercializzata a partire dalla metà dell'anno prossimo.

La vettura giapponese del Marchio di lusso Nissan, la stessa che in questi mesi ha sviluppato la "ibrida" M35 della quale Motori.it si è occupato nei giorni scorsi e che sarà presentata in anteprima all'imminente Salone di Tokyo, ha studiato per la Serie M 2011 il sistema "Forest Air". In effetti, si tratta di un evoluto dispositivo di climatizzazione, che assicura la diffusione di aria pulita e gradevolmente profumata, e al giusto grado di umidità (un aspetto, quest'ultimo, importante se si considera che gli impianti di climatizzazione tendono a "seccare" l'aria).

L'aria introdotta nell'abitacolo viene filtrata e resa più pura da una serie di sensori situati in prossimità delle bocchette centrali della plancia, che "sentono" l'aria e impediscono la penetrazione all'interno vettura dell'aria impura; allo stesso tempo, espellono le sostanze meno pulite che si formano nell'abitacolo.

Secondo i tecnici che hanno progettato il "Forest Air", i vantaggi risiedono negli effetti rigeneranti che l'aria della foresta offre alla maggior parte delle persone: sensazioni di benessere, meno stress, una migliore attenzione nella guida.

Ai lati della plancia, dalle due bocchette più esterne, vengono diffuse le fragranze profumate, anche queste scelte ad hoc: il profumo di foglie conferisce calma agli occupanti della vettura e riduce l'affaticamento; le essenze di alberi tropicali aumentano la concentrazione.

Se vuoi aggiornamenti su INFINITI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 23 ottobre 2009

Altro su Infiniti

Infiniti Q60 Neiman Marcus: l’edizione speciale per il nuovo catalogo
Ultimi arrivi

Infiniti Q60 Neiman Marcus: l’edizione speciale per il nuovo catalogo

La nota catena di distribuzione di lusso presenta nel suo catalogo natalizio un’esclusiva versione speciale della coupé giapponese.

Infiniti: i prezzi della nuova Q50
Ultimi arrivi

Infiniti: i prezzi della nuova Q50

Infiniti comunica i prezzi della nuova Q50: si parte dai 38.950 euro della 2.2d.

Infiniti VC-T: il primo motore a rapporto variabile di compressione
Tecnica

Infiniti VC-T: il primo motore a rapporto variabile di compressione

Annunciato come un sistema alternativo ai dispositivi di disattivazione dei cilindri, dal Salone di Parigi in poi ha stupito gli addeti ai lavori.