Hyundai Ioniq: in UK debutterà ad ottobre

Sul mercato in Gran Bretagna il 13 ottobre. Prezzi di lancio comunicati in anteprima: da 13.995 sterline la ibrida, da 28.995 sterline la elettrica.

Hyundai Ioniq al Salone di Ginevra 2016

Altre foto »

La "rivoluzionaria" Hyundai Ioniq si prepara a fare il proprio ingresso sul mercato. Per la prima gamma di modelli sviluppata specificamente con l'obiettivo di dotarla di propulsioni eco friendly (ibrida, ibrida plug-in, elettrica) il debutto è fissato, relativamente al mercato britannico, per il prossimo 13 ottobre.

Già definiti i prezzi di lancio della nuova Hyundai Ioniq, che partiranno da 13.995 sterline (corrispondenti a poco meno di 16.400 euro al cambio attuale) per la versione ibrida, e da 28.995 sterline (circa 35.100 euro, al cambio attuale) per la Ioniq elettrica. Più avanti si conoscerà anche il prezzo - base della declinazione ibrida plug-in (ricaricabile).

Sotto il cofano, la nuova Hyundai Ioniq - presentata in anteprima lo scorso marzo al Salone di Ginevra - ibrida presenta un motore a benzina da 1,6 litri GDi (serie "Kappa") per 104 CV di potenza, accoppiato a un'unità elettrica da 43 CV: la potenza complessiva del modulo benzina - elettrico (che si completa con l'adozione di un cambio manuale a sei rapporti con comando a doppia frizione) è di 147 CV. Questi i valori prestazionali comunicati da Hyundai per la nuova Ioniq ibrida: velocità massima 185 km/h e consumo a ciclo medio nell'ordine di 3,4 litri di benzina per 100 km, valore piuttosto interessante in virtù dell'ottica di impiego al quale la nuova Ioniq viene indirizzata; le emissioni di CO2 si attestano sui 79 g/km.

Riguardo alla versione a zero emissioni, la nuova Hyundai Ioniq viene equipaggiata con un motore elettrico alimentato da batterie ai polimeri di litio, prodotte da LG, da 28 kWh (la capacità degli accumulatori per la versione ibrida è di 1,56 kWh), per un'autonomia fino a 280 km. Da segnalare la possibilità di ottenere l'80% di ricarica in circa mezz'ora grazie all'impiego di un caricabatterie "Combo Rapid" da 50 kW.

L'equipaggiamento a bordo della nuova Hyundai Ioniq ibrida il cui debutto oltremanica è previsto per ottobre comprende l'infotainment con Bluetooth e impianto audio "DAB", il dispositivo di frenata automatica di emergenza, il Cruise control e i sensori posteriori per le fasi di manovra. A questa dotazione, la versione elettrica aggiunge fanaleria full LED, Cruise Control adattivo e navigatore satellitare, sistema di frenata rigenerativa attraverso il piantone dello sterzo.

La nuova Hyundai Ioniq rappresenta, per il marchio coreano, un programma ambizioso: è chiaro, a questo proposito, l'intento da parte di Hyundai di porsi in un ruolo di competitor nei confronti delle Case auto da tempo affermate nel settore degli autoveicoli a basse (o a zero) emissioni, quali Toyota e Nissan (rispettivamente con Prius e Leaf), ma anche Chevrolet con Volt: a questi modeli si rivolge l'attenzione di Hyundai, che anche nel corpo vettura non nasconde finalità "da famiglia".

Appartiene a questa filosofia progettuale la linea fastback della nuova Hyundai Ioniq, che tuttavia non nasconde una notevole cura nell'impostazione del corpo vettura, improntato alla massima penetrazione aerodinamica piuttosto evidente nell'andamento molto inclinato del parabrezza e del lunotto, allo stesso modo della forma arcuata del padiglione che dirada verso il portellone.

Il telaio della nuova Hyundai Ioniq è stato a sua volta sviluppato "ad hoc" per la nuova gamma di modelli eco friendly del marchio coreano: la piattaforma è stata realizzata con un ampio ricorso (al 53%) di acciai avanzati ad elevata resistenza "AHSS" (Advanced High Strenght Steel), abbinata all'ancora più leggero alluminio. Nel complesso, indicano i tecnici Hyundai, questa nuova scelta progettuale permetterebbe un risparmio fino al 45% (traducibile in oltre 12 kg) nella produzione di componenti non strutturali come il cofano, il portellone posteriore ed altri elementi delle sospensioni. Nelle aree dove è invece necessario assorbire al massimo l'energia sprigionata in caso d'urto od incidente, è stato impiegato acciaio ad alta resistenza di ultimissima generazione.

Se vuoi aggiornamenti su HYUNDAI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 05 luglio 2016

Altro su Hyundai

Hyundai RN30 N Concept: prototipo racing al Salone di Parigi
Concept

Hyundai RN30 N Concept: prototipo racing al Salone di Parigi

La nuova Hyundai i30 (anch'essa presente a Parigi) ha già una "sorella" high performance: è la RN30 N Concept sviluppata per le competizioni.

Nuova Hyundai i30 2017: ancora più europea
Anteprime

Nuova Hyundai i30 2017: ancora più europea

La terza generazione della Hyundai i30 diventa più affascinante e tecnologica per soddisfare gli europei.

Hyundai i10 restyling 2017: debutta al Salone di Parigi
Anteprime

Hyundai i10 restyling 2017: debutta al Salone di Parigi

La citycar coreana cambia volta e porta in dote un sistema infotainment aggiornato e ancora più completo.