Toyota Prius 2016: primo contatto con la nuova ibrida

La quarta generazione di Toyota Prius evolve ulteriormente il concetto di auto ibrida grazie ad un progetto capace di raggiungere la piena maturità.

Nuova Toyota Prius 2016: immagini inedite

Altre foto »

La quarta generazione della Toyota Prius si appresta a rivoluzionare il settore della mobilità ecosostenibile, proprio come fece la prima generazione nata nell'ormai lontano 1997, prima vettura al mondo ad essere dotata di tecnologia ibrida capace di abbinare un tradizionale motore termico a benzina con uno elettrico.

Per la presentazione della nuova Toyota Prius 2016 dedicata al mercato italiano, la Casa giapponese ha scelto la splendida cornice di Valencia, in Spagna, dove è stato possibile provare le doti tecnologiche e testare le qualità di questa innovativa auto.

In 13 anni, il Gruppo Toyota è riuscito ad affinare questo tipo di schema meccanico al tal punto di confermarsi leader mondiale di questa tecnologia, come del resto sottolineano gli impressionanti numeri di vendita che parlano di 8,5 milioni di unità vendute nel mondo; in Italia sono invece ben 22mila con il brand Toyota e altre 3.300 con quello Lexus. Le previsioni per il futuro sono ancora più ambiziose, come sottolineato da Andrea Carlucci, amministratore delegato di Toyota Italia, che ha dichiarato: "oggi una vendita su tre sono ibride, nel 2017 saranno una su due, grazie anche all'arrivo del nuovo C-HR". L'obiettivo è di venderne 45mila all'anno, raddoppiando così le 25mila vetture distribuite attualmente, mentre nel mondo il target è addirittura di 15 milioni di unità. 

Aerodinamica sofisticata e interni tecnologici

Realizzata utilizzando la nuova piattaforma modulare TNGA - che ha permesso un abbassamento del Baricentro di ben 2 cm - la quarta generazione della Prius si presenta come una vettura totalmente inedita, sia nel design che nella parte meccanica e tecnologica. L'originale design della vettura è frutto di una sapiente, quanto certosina, ricerca della perfezione Aerodinamica che ha portato alla realizzazione di un cofano motore più basso di 90 mm rispetto alla versione che va a sostituire, un parabrezza 4 cm più ampio e una linea a cuneo che caratterizza il modello sin dalla seconda versione, con l'ottimo risultato di un Cx da record, pari ad appena 0,24.

Le curve sinuose che si mescolano agli angoli vivi celano dimensioni praticamente identiche a quelle della terza generazione: parliamo infatti di una lunghezza di 4,54 metri, di una larghezza di 1,76 metri e di un'altezza di 1,47 metri, mentre i passo risulta pari a 2,7 metri. L'uso di una batteria di dimensioni ridotte ha permesso di ricavare ben 457 litri di spazio nel bagagliaio che salgono a 502 litri se si opta per il kit di riparazione.

Le forme ultramoderne degli interni sono state studiate per offrire la massima razionalità e fruibilità dei singoli comandi. Le principali funzioni vengono concentrate nella parte centrale della plancia, dove all'estremità superiore troviamo una palpebra che ospita i due display da 4,2 pollici dedicati alla strumentazione, con quello di destra consente di visualizzare le informazioni per la guida (tachimetro, livello del carburante, etc.), mentre con il sinistro si possono settare le funzioni preferite selezionate tramite i comandi del volante. Sulle versioni più accessoriate si può avere per la prima volta l'Head-up display a colori che proietta le principali informazioni di guida sul parabrezza.

Meccanica e guidabilità ottimizzate

Passando alla meccanica, scopriamo che la nuova Prius sfrutta un sistema Full Hybrid caratterizzato dalla presenza di un motore 1.8 litri benzina a ciclo Atkinson, abbinato ad una unità elettrica, capace di sviluppare  una potenza combinata di 122 CV. Il motore elettrico risulta alimentato da una batteria ibrida al nichel-metallo idruro, più compatta nelle dimensioni e con un'autonomia e tempi di ricarica ottimizzati. Grazie a questa sofisticata meccanica, la Prius promette un consumo medio nel ciclo misto di appena 3.0 l/100km, mentre le prestazioni dichiarate parlano di uno scatto da 0 a 100 km/h effettuato in 10,6 secondi di una velocità massima pari 180 km/h.

Guidare la nuova Prius vuol dire apprezzare tutte le qualità che il sistema Ibrido risulta capace di offrire, a partire dalla silenziosità di marcia e passando per l'ottimo comfort offerto, inoltre non si può fare a meno di apprezzare l'ottima visibilità offerta dagli ampi cristalli anteriori e posteriori che contribuiscono anche a rendere l'abitacolo particolarmente luminoso. La vettura non pretende di offrire una guida sportiva, ma abbiamo notato un comportamento più composto e un Rollio meno accentuato rispetto alla precedente versione, specie nelle curve prese a velocità sostenuta.

Il cambio E-CVT a variazione mette a disposizione tre diversi settaggi: Normal, Eco e Power. Con la prima modalità Normal si ottiene un ottimo compromesso tra consumi e prestazioni, passando ad Eco si opta per un deciso risparmio di carburante, ottimizzando le prestazioni del motore e quelle della climatizzazione, mentre in modalità Power vivacizza l'andamento dell'auto. Non bisogna inoltre dimenticare la modalità EV che permette di muoversi per brevi tratti con la sola motorizzazione elettrica.

Prezzi promozionali da 27.750 euro

La nuova Toyota Prius 2016 viene proposta in Italia negli allestimenti Active e Style. La versione Actyve, con prezzi a partire da 29.250 euro, offre di serie cerchi in lega da 15 pollici, proiettori Bi-Led, climatizzatore automatico bi-zona, sensore luci, specchietti ripiegabili elettricamente, fendinebbia, il sistema di infotainment Toyota Touch 2 con telecamera e DAB+, Smart Entry (lato guida) & Start System, Smartphone wireless charger e Toyota Safety Sense Plus.

L'allestimento top di gamma battezzato Style risulta invece disponibile a partire da 30.950 euro e aggiunge alla precedente dotazione i cerchi in lega da 17 pollici, sistema di avviso ostacoli posteriori (RCTA), specchietto retrovisore interno elettrocromatico, volante rivestito in pelle, Full Smart Entry & Start System, Head Up Display, interni soft-touch, sedili anteriori riscaldabili e dispositivo per il controllo degli angoli ciechi (BSM),

Durante il periodo di lancio, la vettura sarà proposta nella versione Active con un prezzo promozionale di 27.750 euro che si traduce in un vantaggio per il cliente di ben 3.200 euro rispetto al prezzo di listino, mentre la variante Style verrà offerta a 29.450 euro, con un vantaggio di 4.000 euro.

Se vuoi aggiornamenti su TOYOTA PRIUS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Toyota Prius

Toyota Prius Prime: a New York l’ibrida diventa plug-in
Anteprime

Toyota Prius Prime: a New York l’ibrida diventa plug-in

Grazie a questa soluzione percorre fino a 50 km in modalità elettrica

Toyota Prius: lo spot per il Super Bowl 2016
Curiosità

Toyota Prius: lo spot per il Super Bowl 2016

Toyota ha pubblicato un video dello spot dedicato alla Prius che sarà trasmesso durante il Super Bowl di domenica.

Toyota Prius, a Francoforte la quarta generazione
L'opinione

Toyota Prius, a Francoforte la quarta generazione

La Toyota Prius ridefinisce se stessa con la nuova generazione presentata a Francoforte.