Auto ibride: a gennaio vendite da record in Italia

Le auto ibride a gennaio hanno registrato vendite da record in Italia. Lo confermano i numeri pubblicati da Toyota.

Auto ibride: a gennaio vendite da record in Italia

di Giuseppe Cutrone

03 febbraio 2016

Le auto ibride a gennaio hanno registrato vendite da record in Italia. Lo confermano i numeri pubblicati da Toyota.

Seppur lentamente e in mezzo a uno scetticismo generale ancora non del tutto superato, le vendite di auto ibride in Italia continuano a crescere, tanto da aver fatto segnare lo scorso mese un nuovo record

I dati di vendita relativi ai modelli con doppio propulsore termico-elettrico sono stati diffusi da Toyota, uno dei costruttori che tra i primi ha puntato su questo tipo di veicoli. Secondo le cifre rese note, a gennaio 2016 le auto ibride hanno ottenuto una quota del 2,1%, superando così l’1,6% registrato nell’intero 2015. 

Il costruttore giapponese, che controlla anche il marchio Lexus, detiene la quota del 96% sulle vendite complessive del segmento ed è riuscito a consegnare negli scorsi dodici mesi ben 25.000 vetture. 

Pare quindi che gli automobilisti italiani si stiano convincendo sempre più dei vantaggi della propulsione ibrida e dei suoi ridotti consumi. Il fattore convenienza, che si traduce in un sensibile risparmio sulla spesa per il carburante, gioca di certo un ruolo determinante, ma cresce allo stesso tempo il numero di coloro i quali scelgono l’ibrido per poter circolare liberamente in città anche in presenza di blocchi del traffico e ZTL.  

Sono sempre più i clienti che mettono al primo posto la questione dell’impatto ambientale quando sono chiamati a scegliere una nuova autovettura e questo non può che favorire una riduzione delle emissioni di CO2. Quest’ultima è una tematica di stretta attualità, soprattutto alla luce degli stravolgimenti climatici che stanno caratterizzando sempre più spesso tutti i continenti.