Efficienza nei consumi: Mazda è prima in classifica negli Usa

La Casa di Hiroshima guadagna per la terza volta consecutiva il primo posto della classifica sui consumi stilata dall’EPA.

Efficienza nei consumi: Mazda è prima in classifica negli Usa

di Francesco Donnici

21 dicembre 2015

La Casa di Hiroshima guadagna per la terza volta consecutiva il primo posto della classifica sui consumi stilata dall’EPA.

La gamma Mazda è la più efficiente negli Stati Uniti per quanto riguarda i consumi di carburante: ad affermarlo è la relazione “Light Duty Fuel Economy Trends” redatta con cadenza annuale dall’autorevole agenzia americana EPA (Environmental Protection Agency). La Casa di Hiroshima guadagna per la terza volta consecutiva il primo posto di questa importante classifica stilata dall’EPA che assume ancora più rilevanza dopo il recente scandalo sulla emissioni truccate da Volkswagen, conosciuto anche con il nome di “dieselgate” e scoperta dagli USA grazie ad un’inchiesta effettuata proprio dall’agenzia americana.

Il consumo medio di carburante dichiarato dal Costrttore nipponico (ciclo combinato) per tutti i suoi modelli distribuiti nel 2014 negli Stati Uniti è stato di 8.0l / 100 km, con un miglioramento di quasi il 5% rispetto all’anno precedente, mentre le emissioni 188g/km di CO2 sono risultate più basse del 9% rispetto alle precedenti. In generale, le medie complessive per il mercato degli Stati Uniti erano 9.7l/100 km e 227g/km). Le cifre EPA riflettono il chilometraggio e le emissioni di CO2 nel cosiddetto “mondo reale”, in maniera più coerente rispetto ai dati NEDC utilizzati come standard in Europa.

Questo ottimo risultato ottenuto dalla Casa giapponese è stato reso possibile grazie all’utilizzo alla tecnologia Mazda Skyactiv, caratterizzata dall’abbinamento dell’ultima generazione di propulsori benzina e diesel trasmissioni, telai e carrozzerie sviluppate da zero da Mazda. I risultati dell’EPA sono un ulteriore conferma dell’ottimo lavoro svolto dai tecnici del costruttore nello sviluppare soluzioni tecniche particolarmente efficaci per ottimizzare la combustione interna nei motori in generale e nella specifico nelle unità benzina aspirate. Lo scopo di Mazda è sempre stato quello della ricerca di una migliore efficienza di carburante rovesciando l’attuale tendenza al downsizing utilizzata dalle varie Case internazionali che lavorano sulla riduzione delle cilindrate e [glossario:sovralimentazione] dei motori. Rispetto al 2008, Mazda è riuscita ad ottenere con gli attuali motori Skyactiv un miglioramento di ben il 30% dei consumi di carburante, senza però optare per tecnologie alternative come l’elettrico o l’ibrido.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...