Citroen E-Mehari: la "spiaggina" sarà elettrica

Prime immagini e anticipazione delle caratteristiche tecniche per Citroen E - Mehari, vettura loisirs a zero emissioni che vedremo a primavera 2016.

Citroen E-Mehari: prime immagini ufficiali

Altre foto »

Lo spirito "loisirs" si sposa con la mobilità elettrica. Ecco, in estrema sintesi, la filosofia progettuale introdotta in queste ore da Citroen nella inedita E-Mehari, la "spiaggina" in chiave ecocompatibile che viene anticipata nelle prime immagini e nella descrizione delle caratteristiche tecniche fondamentali. Con una promessa: non si tratta di una vettura laboratorio sulla quale sviluppare nuove soluzioni tecnologiche o stilistiche, quanto dell'anticipazione di quello che vedremo su strada entro la prossima estate. La inedita Citroen E-Mehari, secondo quanto comunicano i vertici Psa, sarà commercializzata a partire dalla primavera 2016. Nel frattempo, il pubblico avrà l'occasione di osservarla dal vivo all'imminente vernissage che si tiene da oggi fino a venerdì 11 dicembre presso la sede Psa di Parigi (Avenue de la Grande Armée), nell'ambito dell'Eco driving Center che fa parte degli eventi in programma al COP21.

Ciò che colpisce immediatamente, nella nuova Citroen E-Mehari, è il corpo vettura, decisamente modificato rispetto alla Cactus M, concept sviluppato sullo spirito della "storica" Citroen Méhari esposto lo scorso settembre al Salone di Francoforte, derivato dalla originale C4 Cactus con abitabilità per due sole persone, parabrezza ridotto e arco posteriore rivestito in legno.

La Citroen E-Mehari si segnala per una soluzione decisamente personale riguardo all'impostazione delle linee esterne (molto più ampie rispetto alla "vecchia" Méhari: 3,81 m di lunghezza, 1,87 m di larghezza, 1,65 m di altezza, e una capacità al bagagliaio che va da 200 a 800 dm3 a sedili posteriori completamente ribaltati): uno stile essenziale e semplice, dominato dall'abitacolo "en plein air" e da un disegno "pieno" e sinuoso. Apprezzabile, come omaggio alla Méhari prodotta fra il 1968 e il 1980, la scelta di dotare le due porte di cerniere "a vista". Da segnalare la carrozzeria termoforata: il materiale plastico con il quale viene realizzata non è soggetto alla corrosione, non richiede eventuali riverniciature e resiste ai piccoli urti grazie alle elevate proprietà elastiche. Le tinte carrozzeria previste sono quattro, tutte "squillanti": blu, arancione, giallo e beige; questi colori possono essere abbinati con due proposte per il tettuccio in tela: nero e rosso - arancione. L'abitacolo propone due tinte di rivestimento, entrambi in Tep impermeabile: beige e rosso - arancione, con stampa centrale ispirata al mondo degli sport nautici. Questa soluzione permette una facile e rapida manutenzione: gli interni impermeabili e l'esterno in resine plastiche possono essere lavati con un semplice getto d'acqua.

Sotto il cofano, la nuova Citroen E-Mehari viene equipaggiata con una unità completamente elettrica da 68 CV, frutto di un progetto del Gruppo francese Bolloré, che possiede un elevato expertise nella mobilità a zero emissioni. Il motore elettrico viene alimentato da una batteria a tecnologia LMP (Lythium Metal Polymer) da 30 kW, la cui ricarica completa, anticipano i tecnici Psa, richiede 8 ore attraverso specifiche "prese" a 16Ah dei sistemi compatibili (postaziuoni domestiche o pubbliche quali Autolib, il servizio di car sharing condiviso presente a Parigi) o 13 ore mediante le comuni "prese" domestiche.

Se vuoi aggiornamenti su CITROËN E-MEHARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 09 dicembre 2015

Altro su Citroën E-Mehari

Citroen E-Mehari: prezzi in Italia a 25.990 euro
Ultimi arrivi

Citroen E-Mehari: prezzi in Italia a 25.990 euro

L'anticonformista "spiaggina" elettrica viene alimentata da una batteria (a noleggio) ai polimeri di litio e permette 200 km di autonomia in città.