Renault inaugura il car sharing elettrico a Palermo

Arriva a Palermo il servizio di car sharing, effettuato con 24 auto elettriche Renault Zoe.

Renault: car sharing elettrico a Palermo

Altre foto »

Il car sharing di auto elettriche sbarca a Palermo. Lo fa in collaborazione con Renault, con il comune, con Enel e con Amat, l'azienda municipale del trasporto pubblico. Alla presenza del sindaco Leoluca Orlando, del direttore generale di Renault Italia Bernard Chrétien, del responsabile infrastrutture e reti di Enel e di assessori e dirigenti Amat.

La città, infatti, si è dotata di una rete di colonnine di ricarica installate in 5 parcheggi sparsi per tutta la città, ai quali presto se ne aggiungeranno altri 3 dove gli utenti potranno parcheggiare e ricaricare le 24 auto elettriche "Zoe" che la Casa francese ha messo a disposizione in seguito a un bando di concorso indetto nel 2014 da comune e Amat.

Questo nuovo car sharing di vetture a emissioni zero, che si aggiunge a quello già presente di 102 auto a metano, si inserisce in un piano più vasto di mobilità condivisa che farà di Palermo il più avanzato comune del sud Italia e fra i maggiori d'Italia. Come ha detto lo stesso Antonio Gristina, presidente Amat «nei prossimi mesi introdurremo 400 bici in condivisione, più altre 20 a pedalata assistita» .

Ma per Palermo, l'introduzione di queste 24 Renault Zoe elettriche rappresenta un tassello volto a migliorare la viabilità cittadina, assediata da decine di migliaia di auto private che ogni giorno entrano in città aggiungendosi a quelle dei residenti. «Oltre al car sharing e al bike sharing, avvieremo la pedonalizzazione di diverse aree del centro storico, costruiremo 100 km di piste ciclabili e completeremo l'anello ferroviario e attiveremo una nuova linea tranviaria per dare a Palermo delle valide alternativa al veicolo privato» ha detto l'assessore comunale alla Mobilità, Giusto Catania.

Il car sharing elettrico è stato finanziato per il 70% dal ministero dell'Ambiente e per il 30% da Amat. Fino a questo momento conta già i 2.300 residenti già iscritti al servizio di condivisione di auto a metano, partito nel 2009.

Con queste 24 unità, le Renault Zoe circolanti in Italia sfiorano le 600 unità, contro le quasi 30.000 già commercializzate in tutta Europa (soprattutto in Francia, Belgio e Norvegia). Le colonnine di ricarica rapida installate a Palermo, gli utenti potranno fare il "piano" in circa un'ora e utilizzare la vettura per circa 150 km reali, considerando che l'autonomia registrata è di 210 chilometri.

Nella nostra prova sul tragitto dall'aeroporto di Punta Raisi fino al centro città, le Zoe si sono dimostrate auto molto maneggevoli e spaziose, adatte non solo all'utilizzo in città ma anche in ambito extraurbano. Notevole l'accelerazione partendo da fermo, che la mette allo stesso livello di vetture più "muscolose". Il fatto di poter contare su circa 1800 infrastrutture di ricarica installate su tutto il territorio italiano permette un utilizzo ormai anche in ambito extraurbano.

Se vuoi aggiornamenti su RENAULT ZOE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 08 ottobre 2015

Altro su Renault Zoe

Renault Zoe: con il nuovo motore cresce l’autonomia
Ecologiche

Renault Zoe: con il nuovo motore cresce l’autonomia

Con il nuovo motore l’autonomia della Zoe sale a 240 km, inoltre migliorano anche i tempi di ricarica grazie al rinnovato sistema Cameleon.

Car sharing: Renault Zoe nella flotta di e-vai
Ecologiche

Car sharing: Renault Zoe nella flotta di e-vai

Nove esemplari di Renault Zoe sono stati integrati nella flotta di e-vai, il servizio di car sharing attivo in Lombardia.

Renault Zoe, vittoria al Rally di Montecarlo Zen 2014
Ecologiche

Renault Zoe, vittoria al Rally di Montecarlo Zen 2014

La Renault Zoe ha messo in mostra le sue numerose qualità vincendo l’ambito rally dedicato alle vetture dotate di trazione elettrica.