Spagna: cabine telefoniche per la ricarica delle auto elettriche

E' un progetto individuato dall'Amministrazione comunale di Madrid: stazioni di ricarica a basso costo per le future auto eletttriche

"Vado un momento al telefono, la mia auto è quasi a secco di energia". Parafrasando uno spot pubblicitario in auge alcuni anni fa, si potrebbe dire che "Una telefonata allunga la vita... della vettura".

Nell'immediato futuro, le vecchie cabine telefoniche potranno servire come punti di ricarica per le vetture elettriche. E' una possibilità contemplata dall'Amministrazione comunale di Madrid, che permetterebbe di ottenere un doppio vantaggio: mantenere le "vecchie" cabine dei telefoni pubblici, sempre più soppiantate dalla diffusione della telefonia mobile (una questione che non è solo italiana, dunque); e ottenere, a basso costo, efficaci punti di ricarica per le batterie delle vetture a emissioni zero.

Si tratta di un progetto ancora in embrione, ma che entro due anni potrebbe già essere operativo. Il Comune di Madrid, infatti, ha individuato una trentina di vecchie cabine telefoniche. Queste, in virtù del piano finanziario da 10 milioni di euro deciso dal Governo spagnolo che, entro due anni, finanzierà l'installazione delle infrastrutture necessarie alla ricarica delle vetture elettriche, potrebbero servire al meglio per la diffusione della mobilità sostenibile decisa dallo Stato.

Per questo motivo, sono allo studio alcune soluzioni che permetterebbero di ottenere delle stazioni di ricarica a costi inferiori rispetto alle cifre che sarebbe necessario spendere per impiantarle ex novo. Come le vecchie cabine dei telefoni pubblici, appunto.

Finora, lo stato dell'arte sui punti di ricarica in Spagna vede un accordo, sottoscritto fra l'Amministrazione comunale di Barcellona e la Endesa (la maggiore azienda di energia elettrica in Spagna) per l'installazione, entro due anni, di 191 stazioni di ricarica sul territorio della Capitale catalana connesse ad altrettanti "lampioni intelligenti".

Il Sindaco di Madrid, Alberto Ruiz - Gallardon, ha recentemente annunciato che i possessori di veicoli elettrici avranno il diritto di parcheggiare gratis nel centro città e otterranno un taglio delle tasse automobilistiche del 75 per cento.

Se vuoi aggiornamenti su SPAGNA: CABINE TELEFONICHE PER LA RICARICA DELLE AUTO ELETTRICHE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 28 settembre 2009

Vedi anche

Pininfarina H600: debutterà entro il 2020

Pininfarina H600

La collaborazione tra Pininfarina e il Gruppo asiatico prevede lo sviluppo in serie della "alto di gamma" H600 e di nuovi modelli, tutti elettrici.

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Concreti incentivi e una favorevole distribuzione dei centri abitati: così la Norvegia è in testa in Europa per vendite di auto elettriche ed ibride.

Fiat Panda Natural Power, 80mila km percorsi con biogas fognario

Fiat Panda Natural Power, 80mila km percorsi con biogas fognario

Una Fiat Panda Natural Power è pronta a effettuare un lungo test che prevede di coprire 80mila km alimentata con biometano prodotto da acque fognarie.