Peugeot RCZ HYbrid4: la nuova coupé è anche ibrida

Viene presentata in anteprima a Francoforte la versione ibrida della nuova RCZ che sfrutta la tecnologia HYbrid4 della Casa del Leone

Peugeot RCZ HYbrid4: la nuova coupé è anche ibrida

di Francesco Giorgi

18 settembre 2009

Viene presentata in anteprima a Francoforte la versione ibrida della nuova RCZ che sfrutta la tecnologia HYbrid4 della Casa del Leone

.

Una competizione “elettrica” è in atto al Salone di Francoforte, nel quale i Costruttori si stanno sfidando a colpi di veicoli a basse (o assenti del tutto) emissioni. Peugeot si presenta a Francoforte con la nuova gamma di veicoli a tecnologia HYbrid4, dove questa sigla indica la trasmissione a 4 ruote motrici ottenuta dall’abbinamento di propulsori termici che forniscono trazione all’anteriore e motori elettrici alimentati da batterie al Nichel, che agiscono sul retrotreno.

In particolare, lo stand della Casa del Leone propone la RCZ HYbrid4, prototipo ibrido della coupé che sarà commercializzata a partire dalla metà del 2010.

Riprende naturalmente il corpo vettura della RCZ coupé, viene equipaggiata con il motore Turbodiesel 2.0 Hdi FAP da 163 CV già montato sulla coupé “tradizionale” e con un motore elettrico in grado di fornire un picco di potenza da 37 CV, sistemati rispettivamente all’anteriore e al posteriore e comandati da un cambio robotizzato BMP6 a sei velocità..

Con questa doppia alimentazione, i consumi sono destinati a ricevere un deciso “taglio”: i dati rilasciati dalla Peugeot in tal senso indicano, nel caso della RCZ HYbrid4, un consumo a ciclo medio di 3,7 litri di gasolio per 100 km, con emissioni di CO2 pari a 95 g/km.

Valori che non incidono sulla potenza della vettura, che cumulando il motore Turbodiesel e il propulsore elettrico raggiunge i 200 CV e una coppia massima di 300 Nm all’anteriore e di 200 Nm al posteriore, una velocità massima dichiarata di 215 km/h e 8,5 secondi per passare da 0 a 100 km/h.

Nel caso della RCZ HYbrid4, la messa in commercio è attesa per la primavera del 2011.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...