Incentivi: dal Veneto 1000 euro per la rottamazione

La regione Veneto ha stanziato 2 milioni di euro per la sostituzione dei veicoli più inquinanti con nuove vetture a basso impatto ambientale.

Incentivi: dal Veneto 1000 euro per la rottamazione

di Francesco Donnici

01 ottobre 2014

La regione Veneto ha stanziato 2 milioni di euro per la sostituzione dei veicoli più inquinanti con nuove vetture a basso impatto ambientale.

Buone notizie per i residenti del Veneto: la Regione del nordest ha infatti annunciato lo stanziamento di 2 milioni di euro per la sostituzione dei veicoli più inquinanti e obsoleti, con vetture nuove e maggiormente ecologiche. Il contributo della regione Veneto è pari ad un importo di 1.000 euro, utilizzabile entro il 31 marzo del 2015. Il bando ammette la rottamazione dei veicoli appartenenti alla categoria M1, destinati al trasporto di persone e alle classi emissive Euro 0 benzina o diesel ed Euro 1, 2, 3 diesel. In questa categoria risultano comprese le vetture dotate di doppia alimentazione benzina e metano o benzina GPL, purché omologati Euro 0.

Come detto in precedenza, l’immatricolazione del nuovo veicolo dovrà essere effettuata in un periodo compreso tra l’emissione del bando e la data di scadenza fissata per il 31 marzo 2015. La vettura di nuova immatricolazione potranno essere dotate di alimentazione bifuel e la cilindrata non dovrà essere superiore ai 2.0 litri. Per le vetture alimentate a benzina e omologate euro 5, la cilindrata non dovrà superare i 1.6 litri, mentre le vetture a benzina euro 6 potranno raggiungere il limite di cilindrata di 2.0 litri. Infine, le ibride potranno arrivare ad un limite di 2.0 litri, mentre per le diesel non è previsto nessun tipo di incentivo economico.

Federauto ha commentato positivamente l’iniziativa della Regione Veneto, auspicando che venga presa d’esempio anche da altre regioni d’Italia e soprattutto sproni il Governo sull’adozione di nuovi ed incisivi interventi verso il comparto automotive.