Toyota Yaris e Auris ibride nella flotta di Europcar

Europcar aggiunge 200 esemplari di Toyota Yaris e Auris ibride alla propria flotta in servizio a Milano e a Linate.

Toyota Auris HSD

Altre foto »

Europcar punta sull'ibrido aggiungendo alla propria flotta in servizio presso le stazioni di noleggio di Milano 200 esemplari di Toyota Yaris e Auris Hybrid.

L'iniziativa è frutto dell'accordo tra Europcar e Toyota e intende diffondere presso la clientela la conoscenza della doppia propulsione benzina-elettrico sottolineandone i vantaggi economici e ambientali. 

La scelta del capoluogo lombardo non è causale, perché, come spiegato dal Trade Marketing & Direct Sales Manager di Europcar Italia, Riccardo Mastrovincenzo: "Milano è una città protagonista del fenomeno del car sharing dove Europcar ha investito per il lancio di car2go, e dove le formule di noleggio con le vetture della gamma Toyota Hybrid rappresentano oggi un'innovativa soluzione di mobilità sostenibile". 

Le Toyota Yaris Hybrid e le Toyota Auris Touring Sports Hybrid si possono noleggiare a Milano città e all'aeroporto di Linate. Per entrambi i modelli c'è il vantaggio di una guida ecosostenibile e un comfort di ottimo livello, oltre alla possibilità di accedere all'Area C gratuitamente.

Se vuoi aggiornamenti su TOYOTA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 25 settembre 2014

Altro su Toyota

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione
Anteprime

Toyota Camry: un teaser anticipa la prossima generazione

La nuova generazione della world car Toyota Camry abbraccerà uno stile più dinamico e sportivo.

Toyota C-HR, elogio della personalità
Ultimi arrivi

Toyota C-HR, elogio della personalità

Estetica "da prototipo", doppia motorizzazione che strizza l’occhio all’ibrido e trazione integrale. La crossover-coupé giapponese sguinzaglia le proprie armi con doti dinamiche sorprendenti.

Toyota: nel 2020 una nuova gamma elettrica extended range?
Ecologiche

Toyota: nel 2020 una nuova gamma elettrica extended range?

Rumors dal Web indicano che il colosso giapponese svilupperà, in tempo per le Olimpiadi di Tokyo, una gamma zero emissioni ad autonomia elevata.