Expo 2015: Fca e Cnh Industrial promuovono il biometano

Nuove frontiere della mobilità sostenibile: un accordo di programma rivolto allo sviluppo del biometano per autotrazione a livello europeo.

Fiat Chrysler ad Expo 2015, le immagini della flotta

Altre foto »

Una nuova partnership tecnologica finalizzata allo sviluppo di nuovi biocarburanti. Ecco, in estrema sintesi, l'obiettivo dell'accordo di programma siglato in queste ore con Air Liquide (società attiva nelle tecnologie e nei servizi per l'industria e la sanità) da Fca - Fiat Chrysler Automobiles e Cnh Industrial, Gruppo leader nel settore trattori, macchine agricole e movimento terra, veicoli commerciali, bus, veicoli da cantiere.

Più nel dettaglio, indica una nota Fca diffusa in queste ore, a Expo 2015 è stato presentato un programma rivolto ad intensificare l'impiego del biometano per autotrazione in Europa. Le finalità sono chiare: il biometano, carburante pulito che in Italia non è ancora accessibile, porterà concreti benefici all'ambiente. Da parte di Fca e Cnh Industrial c'è l'impegno a introdurre in Europa una quantità di biometano equivalente a circa 70.000 m 3 di gas naturale per i veicoli forniti da Fiat e 270.000 m3 per gli autobus forniti da Iveco Bus a Expo 2015. Le stime da parte di Fca prevedono che l'utilizzo di queste quantità di biometano al posto del gas naturale permetta il risparmio di più di 100 tonnellate di CO2, equivalenti all'assorbimento di una foresta composta da 140 alberi nell'arco della loro vita. Questo traguardo, comunica Fca, è possibile grazie alla maggiore ecosostenibilità del biometano anche in confronto al già "pulito" gas naturale: laddove un veicolo alimentato a metano offre già importanti benefici a livello ambientale (riduzione delle emissioni di CO2 e di altri agenti inquinanti), il progetto mette in evidenza come l'uso del biometano abbia il potenziale per essere ancora più sostenibile: in un'ottica well-to-wheel "dal pozzo alla ruota", un veicolo alimentato con biometano prodotto da scarti agricoli, alimentari o di origine animale, produce emissioni di CO2 comparabili a quelle di un veicolo elettrico alimentato con energia prodotta da fonti rinnovabili.

L'impegno da parte dei Gruppi che hanno siglato l'accordo di programma è concreto, e si riallaccia alle proprie mission eco-friendly: "Fca ha iniziato a investire nei veicoli a gas naturale negli anni 90 - sostiene Daniele Chiari, responsabile Product Planning & Institutional Relations di Fca per la Regione Emea - Da allora è leader in Europa, con la vendita fino a oggi di oltre 650.000 mezzi. Attualmente stiamo assistendo a un punto di svolta, in cui la combinazione di gas naturale, una soluzione concreta per la mobilità sostenibile, e di biometano, una fonte rinnovabile, può apportare immediati benefici all'ambiente. Inoltre, questi carburanti alternativi possono offrire vantaggi alla mobilità urbana e allo stesso tempo aiutare nello sviluppo delle economie locali". Da parte dei vertici Cnh Industrial, l'agreement rappresenta un passo in avanti nello sviluppo della mobilità sostenibile: "Il biometano - testimonia Sylvain Blaise, Responsabile della divisione Iveco Bus di Cnh Industrial - rappresenta una soluzione chiara per una mobilità sostenibile e supportata da fonti rinnovabili. Cnh Industrial promuove da tempo l'uso del biometano, che apporta benefici sia in termini ambientali che economici. Iveco ed Iveco Bus propongono una gamma di veicoli a gas naturale che possono già essere alimentati a biometano. Al momento attuale, la nostra Società ha venduto più di 24.000 motori a gas naturale e 14.000 veicoli commerciali alimentati allo stesso modo". Va notato, inoltre, che proprio Cnh Industrial promuove da tempo, attraverso il proprio marchio New Holland Agriculture, una strategia di ricerca di alternative valide al gasolio: è il programma "Clean Energy Leader" che prevede lo sviluppo dell'impiego di biodiesel, biomassa e biometano per i macchinari e i veicoli utilizzati nei campi.

Se vuoi aggiornamenti su EXPO 2015: FCA E CNH INDUSTRIAL PROMUOVONO IL BIOMETANO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 24 luglio 2015

Vedi anche

Smart Electric Drive: al Motor Show in anteprima per l

Smart Electric Drive: al Motor Show in anteprima per l'Italia

La rinnovata versione zero emissioni di Smart sarà protagonista all'imminente kermesse di Bologna Fiere, accanto all'intera gamma di Hambach.

Ricarica rapida: joint venture tra Bmw, Ford, Mercedes e VW

Ricarica rapida: joint venture tra Bmw, Ford, Mercedes e VW

I colossi del comparto automotive hanno siglato una maxi joint venture per diffondere la ricarica rapida per le auto ibride ed elettriche.

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla

La Casa di Monaco ha presentato il nuovo BMW Digital Charging Service per la ricarica intelligente delle auto elettriche e ibride plug-in.