Kia Forte LPI Hybrid: ibrida ma a GPL

Ibrida e GPL la Kia Forte destinata per il momento solo alla Corea del Sud. 99 g/km di CO2 emessa e consumi bassissimi con 17,8 km/litro

Due soluzioni in una sola auto. Le parole più ricorrenti nel mondo dell'automotive in questi ultimi mesi sono GPL e ibrido. Unire le due caratteristiche è tecnicamente semplice, ma i primi ad averci pensato sono stati i coreani di Hyundai-Kia, quando al Salone di Seoul in Aprile hanno presentato due versioni dedicate per il momento al solo mercato nazionale.

Insieme alla Elantra LPI Hybrid di Hyundai è disponibile adesso sul mercato sudcoreano la "cugina" Kia Forte LPI Hybrid, berlina del segmento C in versione "ultra eco" rispetto alla Forte in circolazione in alcuni mercati come gli USA. Dalla Forte standard differisce per alcuni dettagli tecnici ed estetici che contribuiscono a migliorarne l'aerodinamica (il Cx infatti scende da 0,29 a 0,26), ma soprattutto per l'inedita architettura ibrida-GPL.

Ad un motore di piccola cubatura, il 1.6 della serie Gamma noto anche in Italia, Hyundai-Kia ha abbinato un impianto a GPL e un modulo ibrido che si compone di sistema di recupero dell'energia in frenata e un motore elettrico da 180 Volt che aiuta il motore termico quando a basse velocità è richiesta dal conducente una potenza supplementare, secondo la soluzione del cosiddetto "ibrido-parallelo".

Il cambio è invece del tipo a variazione continua e in più c'è anche il sistema start/stop di Kia denominato ISG - Idle Stop and Go recentemente introdotto sulle cee'd. Provvede allo spegnimento del motore termico quando la vettura rallenta per più di due secondi mentre viaggia a una velocità inferiore a 9 km/h al suo riavviamento all'atto della ripartenza. Come tutte le ibride c'è un cruscotto digitale chiamato "SuperVision", che comprende uno specifico indicatore che segnala il migliore comportamento di guida, cioè l'"Eco Driving Point".

Rispettare questo regime assicura un risparmio maggiore, fino a 17,8 km/litro, con emissioni di CO2 limitate a 99 gr/km. Putroppo la Forte LPI Hybrid al momento è in vendita solo in Corea del Sud, ma secondo l'AD di Kia Italia Giuseppe Bitti "Non sono ancora state prese decisioni riguardo alla esportazione di questa vettura, anche perché in Europa il segmento C è presidiato dalla cee'd prodotta a Zilina  e molto dipenderà dalla capacità produttiva.

Per quanto ci riguarda possiamo però dire che un modello del genere rappresenta un importante passo avanti per il prestigio e l'immagine del marchio e soprattutto conferma una particolare competenza e padronanza della tecnologia ibrida e dell'alimentazione a GPL.

Non è un caso che nel nostro Paese le Kia equipaggiate con impianto a GPL omologato in Fase2 ottengano un notevole successo per le loro caratteristiche di affidabilità, rispetto dell'ambiente ed economicità, infatti  rappresentano circa il 65% delle vendite di Kia".

Se vuoi aggiornamenti su KIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su KIA

Kia Optima GT, ibrida plug-in e Sportswagon: primo contatto
Ultimi arrivi

Kia Optima GT, ibrida plug-in e Sportswagon: primo contatto

La famiglia della Optima spazia dalla versatile Sportwagon alla parsimoniosa ibrida plug-in, senza dimenticare la sportività della versione GT.

Kia Niro 2016: il SUV coreano diventa ibrido
Ultimi arrivi

Kia Niro 2016: il SUV coreano diventa ibrido

L'inedito crossover ibrido della Casa di Seul si fa apprezzare per la sua dotazione tecnologica che fa da contorno ad una sofisticata meccanica.

Kia Rio 2017: ecco la nuova piccola coreana
Anteprime

Kia Rio 2017: ecco la nuova piccola coreana

La coreana si svela prima del Salone di Parigi in un'anteprima mondiale a Francoforte.